martedì, 16 Aprile 2024

Forze Armate: nuovo modello di reclutamento del personale VFP1 e VFP4

Di questo autore

Il corpo delle Forze Armate ha reso note importanti novità riguardo le modalità di reclutamento del personale VFP1 e VFP4. Con l’entrata in vigore della Legge 119 del 5 Agosto 2022, infatti, i profili attuali saranno sostituiti dalle figure del Volontario in Ferma Iniziale (VFI) e del Volontario in Ferma Triennale (VFT).

Vediamo di seguito cosa cambierà e gli obiettivi delle modifiche.

FORZE ARMATE: I PROFILI VFI E VFT

Come anticipato, i nuovi profili VFI e VFT andranno a sostituire i vecchi profili VFP1 e VFP4 delle Forze Armate con l’obiettivo di ridurre il gap temporale tra l’immissione in servizio permanente nelle forze armate e nelle forze dell’ordine e per diminuire l’età media del personale garantendo, in questo modo, un cambiamento generazionale interno.

Nel dettaglio, i VFI sono i Volontari in Ferma Prefissata Iniziale mentre i VFT sono i Volontari in Ferma Prefissata Triennale. In entrambi i casi la ferma è di tre anni con eventuale riafferma concorsuale.

COSA CAMBIA?

Le principali differenze riguardano i parametri economici e i limiti d’età ma vediamo nel dettaglio tutti i cambiamenti.

VFP1 e VFI

Come detto in precedenza, una delle differenze riguardo i VFP1 e i VFI riguarda i parametri economici. Ai VFI, infatti, sarà corrisposta un’indennità di 100 euro a carattere forfettario e lo stipendio vedrà un aumento dai 960 euro ai 1.130 euro mensili. Inoltre, verrà riconosciuto, a tutti i volontari, il recupero delle festività qualora si presti servizio in giornate festive.

Altra differenza, poi, riguarda i limiti di età per la partecipazione che si abbassano a 24 anni non compiuti lasciando, però, invariate la possibilità di partecipare dopo 24 mesi al concorso per VFT.

VFP4 e VFT

Anche in questo caso, una delle differenze riguardo i VFP4 e i VFT riguarda i parametri economici. I VFT, infatti, vedranno un aumento dello stipendio a 1.250 euro mensili oltre che il riconoscimento di eventuali prestazioni di servizio in giornate festive e il recupero di straordinari.

La seconda differenza riguarda i limiti di età che, anche per i VFT, si abbassa a 28 anni non compiuti.

AGGIORNAMENTI

Per tutti gli aggiornamenti riguardo i concorsi indetti dalle Forze Armate invitiamo i nostri lettori a collegarsi al gruppo Facebook dedicato.

Ultimi articoli

ASST Rhodense: concorso per 40 infermieri. Online il bando

L'Azienda Socio-Sanitaria Territoriale (ASST) "Rhodense" di Garbagnate Milanese ha indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per la...

Potrebbe interessarti anche