sabato, 27 Novembre 2021

Concorso ufficio del processo: gli addetti verranno assunti a febbraio 2022, ecco l’annuncio del Ministero

Di questo autore

Funzionario Agenzia delle Entrate: stipendio e mansioni

Lo scorso 13 agosto è stato pubblicato il bando, in Gazzetta Ufficiale e sul sito dell’Agenzia delle Entrate, per il...

Concorso Comune di Napoli: bando, requisiti e cosa studiare. Tutto quello che c’è da sapere

Il Comune di Napoli ha indetto un nuovo concorso per l’assunzione a tempo determinato di 123 nuovi dipendenti che...

Regione Calabria, concorsi Centro per l’impiego: bando da 537 posti

Nuovo concorso Centro per l'impiego - La Regione Calabria sta per bandire un concorso per l'assunzione di 537 unità...

Novità importanti per quanto riguarda il concorso indetto lo scorso 6 agosto dal Ministero della Giustizia, e che mette in palio 8.171 posti di addetti all’Ufficio per il processo.

Con un aggiornamento pubblicato in data odierna sul sito ufficiale del Ministero della Giustizia, è stato svelato che i vincitori del concorso – assunti nell’ambito del PNRR – entreranno in servizio a partire da febbraio 2022.

Da tale comunicazione, si può pertanto desumere con certezza che la prova scritta per il concorso si terrà a breve, presumibilmente nel mese di novembre o dicembre 2021. Ricordiamo che ad oggi la data ufficiale della prova per il Concorso Ufficio per il processo non è stata ancora comunicata.

Il Ministero, tra l’altro, ha comunicato che i compiti che saranno affidati ai vincitori del concorso saranno i seguenti:

– Studio dei fascicoli, predispone le schede riassuntive  per  procedimento
– Supporto al giudice  nel compimento di attività pratiche e materiali o di facile esecuzione:

la verifica della completezza del fascicolo
l’accertamento della regolare costituzione delle parti
controllo delle notifiche
rispetto dei termini
individuazione dei difensori nominati e altro.

– Supporto per bozze di provvedimenti semplici
– Controllo della pendenza di istanze o richieste o la loro gestione
– Organizzazione dei fascicoli, delle udienze e del ruolo, con segnalazione all’esperto coordinatore o al magistrato assegnatario dei fascicoli che  presentino caratteri di trattazione prioritaria
– Condivisione nell’ambito dell’Ufficio per il processo di riflessioni su eventuali criticità, con proposte organizzative e informatiche per il superamento
– Approfondimento giurisprudenziale e dottrinale
– Ricostruzione del contesto normativo riferibile alle fattispecie proposte
– Supporto per indirizzi giurisprudenziali sezionali
– Supporto ai processi di digitalizzazione e innovazione organizzativa dell’ufficio e monitoraggio dei risultati
– Raccordo con il personale addetto alle cancellerie.

I tempi, quindi, non dovrebbero essere lunghi, pertanto per restare aggiornati vi invitiamo a seguire il nostro sito e a iscrivervi ai Gruppi Telegram e Facebook appositamente dedicati.

Ultimi articoli

Funzionario Agenzia delle Entrate: stipendio e mansioni

Lo scorso 13 agosto è stato pubblicato il bando, in Gazzetta Ufficiale e sul sito dell’Agenzia delle Entrate, per il...

Potrebbe interessarti anche