sabato, 20 Agosto 2022

Come Entrare nell’Esercito: Tutto quello che Devi Sapere

Di questo autore

Comune di Roma, nuovo concorso in arrivo: 1500 posti di vigile urbano

È in arrivo un nuovo concorso pubblico nel Comune di Roma. La procedura prevede l'assunzione di 1500 posti di...

Comune di Napoli, come inviare la domanda per il concorso da 1.394 posti

Il Comune di Napoli ha indetto tre concorsi pubblici per l'assunzione di 1.394 unità. I bandi sono disponibili anche...

ASL Genova, 43 posti: come candidarsi

Nelle settimane scorse l'ASL di Genova ha indetto un nuovo concorso pubblico. La procedura concorsuale prevede la selezione a...

Come entrare nell’Esercito? Negli ultimi anni molto ambita come istituzione perché ricca di storia e gloria, sono tanti i giovani che ogni anno cercano di entrare in questa forza armata. Di seguito sono presentate tutte le informazioni utili per poter diventare un membro dell’esercito.

In particolare vedremo:

  • Come entrare nell’Esercito volontario: VFP1 e VFP4
  • Come entrare nell’Esercito: la carriera
  • Requisiti fisici per entrare nell’Esercito
  • Come entrare nell’Esercito: conclusioni

COME ENTRARE NELL’ESERCITO VOLONTARIO: VFP1 E VFP4

Dalla legge del 2004 che stabiliva la sospensione del servizio di leva obbligatorio, sono nati i Volontari in Ferma Prefissata, ossia i VFP1 e VFP4. Per poter entrare a far parte di questo corpo di volontari, è necessario innanzitutto prendere parte ad un concorso pubblico.

In caso si fosse interessati ai VFP1, è prevista la pubblicazione della procedura concorsuale da parte del Ministero della Difesa. Il Concorso Pubblico per Volontario in Ferma Prefissata di un anno è a cadenza annuale, diviso in diversi bandi che vengono pubblicati intorno ai mesi di  Novembre-Dicembre, Febbraio-Marzo e Aprile-Maggio.

fonte: flickr

Come in ogni bando di concorso, anche per quello dei VFP1 sono richiesti degli specifici requisiti. Per poter partecipare al Concorso Pubblico per Volontario in Ferma Prefissata di un anno è necessario aver compiuto il 18° anno d’età e non aver superato i 25 anni. La procedura concorsuale è aperta a tutti coloro, di ambo i sessi, in possesso della cittadinanza italiana e di un diploma di istruzione secondaria di primo grado. Sono inoltre richiesti ulteriori requisiti consultabili nel bando.

Una volta chiusa la possibilità di mandare la domanda di partecipazione, avverrà la valutazione dei titoli presentati dai candidati e successivamente gli aspiranti VFP1 dovranno sostenere delle prove per accertare l’idoneità psico-fisica e attitudinale e prove di efficienza fisica.

COME ENTRARE NELL’ESERCITO: LA CARRIERA

Come abbiamo potuto vedere, l’Esercito Italiano dà l’opportunità a tutti di poter intraprendere questa carriera attraverso varie possibilità. È infatti possibile farlo attraverso la forma volontaria o la base professionale.

fonte: pixabay

Per quanto riguarda la base professionale, è possibile concorrere, attraverso concorsi pubblici, alle carriere di Sergente, Maresciallo ed Ufficiale. Ognuno di questi gradi ha ovviamente le proprie caratteristiche, requisiti e procedure concorsuali specifiche.

Per ricoprire il grado di Maresciallo è possibile intraprendere due percorsi:

  • attraverso un concorso interno per cui è necessario aver svolto almeno 7 anni di servizio, fra cui 4 anni di servizio permanente. Inoltre il candidato non deve aver superato i 40 anni d’età, deve aver conseguito qualifica almeno di “superiore alla media” durante il servizio permanente ed essere ritenuto idoneo;
  • attraverso un concorso pubblico. In questo caso è necessario possedere un’età tra i 17 e i 26 anni, un diploma di istruzione secondaria di secondo grado ed aver conseguito l’idoneità psico-fisica.

Per il grado di Sergente, invece, è essenziale partecipare e vincere il  Concorso Interno riservato ai Volontari in Servizio Permanente e al personale appartenente alla categoria dei Graduati in Servizio Permanente. In seguito, i vincitori alla procedura concorsuale dovranno seguire un corso di formazione della durata di sei mesi presso l’80° Reggimento Addestramento Volontari “Roma”.

Il grado di Ufficiale è suddiviso in Ufficiali Inferiori, Ufficiali Superiori e Ufficiali Generali. Per poter rivestire tale carriera è obbligatoria la vittoria ad un concorso pubblico o interno.

REQUISITI FISICI PER ENTRARE NELL’ESERCITO

Tra i tanti requisiti richiesti per poter prendere parte all’Esercito Italiano, sono presenti anche quelli fisici. Se prima venivano tenuti in considerazione il peso e l’altezza dei candidati, dal 2015 ciò è stato cambiato. Infatti, questi parametri sono venuti meno, dando precedenza ad altri elementi.

Che siano uomini o donne, attualmente vengono tenuti in considerazione tre elementi:

  • composizione corporea (percentuale di massa grassa):
    – Tra il 7% e il 22% massimo per gli uomini
    – Tra il 12% e il 30% massimo per le donne
  • la forza muscolare:
    – 
    Minimo indispensabile 40 chilogrammi per gli uomini
    – Minimo indispensabile 20 chilogrammi per le donne
  • la massa metabolicamente attiva:
    – Percentuale massa magra non meno del 40% per gli uomini
    – Percentuale massa magra non meno del 28% per le donne

COME ENTRARE NELL’ESERCITO: CONCLUSIONI

Come abbiamo potuto vedere, la strada da intraprendere per poter entrare nell’Esercito Italiano non è per nulla facile. Nonostante questo, negli ultimi anni si è potuto notare un aumento di candidature per poter accedere a tale istituzione. Per far parte dell’Esercito, è infatti necessario, se non basilare, nutrire un forte senso di dovere e di amore per la patria.

Per poter accedere a tale istituzione è comunque doveroso vincere i vari concorsi, pubblici o interni, che vengono indetti nel corso dell’anno. Per rimanere aggiornati riguardo le procedure concorsuali legate all’Esercito Italiano o alle altre forze armate, è consigliato iscriversi al nostro gruppo Facebook e consultare la sezione dedicata presente sul nostro sito ufficiale.

Ultimi articoli

Comune di Roma, nuovo concorso in arrivo: 1500 posti di vigile urbano

È in arrivo un nuovo concorso pubblico nel Comune di Roma. La procedura prevede l'assunzione di 1500 posti di...

Potrebbe interessarti anche