venerdì, 17 Settembre 2021

Bando ufficiale 2800 tecnici al sud: pubblicato nella Gazzetta Ufficiale

Di questo autore

Segretari comunali, concorso per 172 posti: aperto solo agli idonei

Nella Gazzetta Ufficiale del 14 settembre è disponibile il bando per il nuovo concorso segretari comunali 2021. I posti...

Centri per l’impiego concorsi: 4.500 assunzioni entro il 2021

Sono previste 4.500 assunzioni entro il 2021 nei Centri per l'impiego tramite i vari concorsi che verranno indetti. Questi...

Ministero della Cultura tirocini: 130 posti disponibili

Il Ministero della Cultura sta effettuando selezioni per tirocini formativi e di orientamento per  attività di tutela, fruizione e...

È stato pubblicato dalla Gazzetta Ufficiale il bando per l’assunzione dei 2800 tecnici al Sud. Come già anticipato nei giorni scorsi, è stato quindi ufficialmente indetto il concorso che vedrà l’assunzione di nuove risorse nell’Amministrazione Pubblica. Di seguito tutte le informazioni.

PROFILI RICHIESTI

Nel bando ufficiale per la copertura di 2800 tecnici al sud sono richieste le seguenti figure  nelle Regioni del Mezzogiorno (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia):

  • Funzionario esperto tecnico (Codice FT/COE) con competenza in materia di supporto e progettazione tecnica, esecuzione di opere e interventi pubblici e gestione dei procedimenti legati alla loro realizzazione: 1412 unità di personale a tempo determinato;
  • Funzionario esperto analista informatico (Codice FI/COE) con competenza in materia di analisi dei sistemi esistenti e definizione di elementi di progettazione di dati logici per i sistemi richiesti dai fabbisogni di digitalizzazione delle amministrazioni. Identificazione e progettazione di chiavi per i dati e definizione di cataloghi di dati. Definizione e realizzazione delle condizioni di interoperabilità per l’acquisizione e scambio di dati utili alle amministrazioni: 124 unità di personale a tempo determinato;
  • Funzionario esperto in gestione, rendicontazione e controllo (Codice FG/COE) con competenza in materia di supporto alla programmazione e pianificazione degli interventi, nonché alla gestione, al monitoraggio e al controllo degli stessi ivi compreso il supporto ai processi di rendicontazione richiesti dai diversi soggetti finanziatori, anche attraverso l’introduzione di sistemi gestionali più efficaci e flessibili tra le amministrazioni e i propri fornitori. Si tratta di 918 unità di personale a tempo determinato;
  • Funzionario esperto in progettazione e animazione territoriale (Codice FP/COE) con competenza in ambito di supporto alla progettazione e gestione di percorsi di animazione e innovazione sociale fondati sulla raccolta dei fabbisogni del territorio e la definizione e attuazione di progetti/servizi per la cittadinanza: 177  unità di personale a tempo determinato.

REQUISITI

Coloro interessati a prendere parte al bando dei 2800 tecnici al sud devono possedere i seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’Unione Europea;
  • avere raggiunto la maggiore età, ossia 18 anni;
  • essere in possesso del seguente titolo di studio: Laurea;
  • idoneità fisica per lo svolgimento delle mansioni;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero non essere stati dichiarati decaduti o licenziati da un impiego statale.

COME CANDIDARSI

Gli aspiranti candidati al concorso possono presentare la domanda di partecipazione solo tramite procedura telematica, inoltrata tramite SPID sul portale Step One 2019Il candidato ha tempo di presentare la domanda entro e non oltre 15 giorni dopo la pubblicazione del bando sulla Gazzetta Ufficiale, avvenuta oggi 6 aprile. È possibile visionare il testo integrale del bando ufficiale dei 2800 tecnici del Sud sul sito della GU.

TIPOLOGIE D’ESAME 

I candidati dovranno sostenere le seguenti prove d’esame:

  • prova scritta: consisterà in 40 quesiti a risposta multipla da svolgere in 60 minuti. La prova sarà diversa per ciascun profilo professionale e verterà sulle seguenti materie:-Funzionario esperto tecnico (Codice FT/COE):
    1) normativa in materia di rischio idrogeologico, sismico e valutazione ambientale, di lavori pubblici e gestione del territorio;
    2) normativa in materia di tutela della salute e della sicurezza nei cantieri e nei luoghi di lavoro;
    3) progettazione e manutenzione delle infrastrutture viarie e relative norme tecniche; tecnica delle costruzioni;
    4) la pianificazione urbanistica del territorio;
    5) sistemi di realizzazione dei lavori pubblici;
    6) la tutela e valorizzazione dei beni culturali;
    7) legislazione nazionale e regionale in materia di edilizia e urbanistica;
    8) nozioni di estimo, catasto e topografia;
    9) occupazione ed espropriazione per pubblica utilità;
    10) elementi di programmazione comunitaria;

    – Funzionario esperto in gestione, rendicontazione e controllo (Codice FG/COE):
    1) regolamenti comunitari in materia di Fondi strutturali;
    2) contabilità pubblica, con particolare riferimento all’ordinamento finanziario e contabile della Regione e degli enti locali;
    3) elementi di diritto amministrativo, con particolare riferimento al codice dei contratti pubblici; programmazione comunitaria;
    4) elementi di diritto penale, con particolare riferimento ai reati contro la pubblica amministrazione;

    – Funzionario esperto in progettazione e animazione territoriale (Codice FP/COE):1)legislazione nazionale e regionale sui servizi sociali, socio-assistenziali e socio-sanitari; 2)competenze dell’ente locale in materia sociale, socio-assistenziale e socio-sanitaria;
    3) programmazione, organizzazione e gestione degli interventi e dei servizi sociali, socioassistenziali;
    4) territorio e sviluppo di comunità nel lavoro sociale;
    5) metodologia del servizio sociale con particolare riferimento alle problematiche relative al lavoro di rete e al lavoro di comunità;
    6) cambiamenti sociali e ruolo dei servizi alla luce delle nuove misure di contrasto alla povertà (decreto legislativo n. 142/2017);
    7) elementi di diritto civile e di diritto di famiglia;
    8) elementi di diritto amministrativo; programmazione comunitaria;
    9) politiche attive del lavoro e organizzazione dei Servizi per l’impiego (SPI);
    10) politiche dell’istruzione e della formazione;

    – Funzionario esperto amministrativo giuridico (Codice FA/COE):
    1) diritto amministrativo: con particolare riferimento alla disciplina degli appalti pubblici, al procedimento amministrativo e alla responsabilità dei pubblici dipendenti;
    2) anticorruzione; diritto dell’Unione europea: gli istituti e le fonti;
    3) organizzazione e gestione delle pubbliche amministrazioni; la contabilità di stato e degli enti pubblici territoriali e i principali documenti di finanza pubblica;

    – Funzionario esperto analista informatico (Codice FI/COE):
    1) progettazione e gestione dei sistemi informativi automatizzati della pubblica amministrazione;
    2) CAD – Codice amministrazione digitale; elementi di diritto amministrativo, con particolare riferimento alla protezione dei dati personali;
    3) programmazione comunitaria; conoscenza e capacità di utilizzo dei principali applicativi informatici e software in uso;
    4) conoscenza della normativa nazionale in materia di portali e comunicazione web delle PA;
    5) forme ed applicazioni della Business Intelligence nelle organizzazioni pubbliche; Sistemi informativi territoriali (SIT);
    6) E-procurement nella pubblica amministrazione e ruolo della Consip; caratteristiche dell’e-learning e suo impiego in ambito P.A.;
    7) firma elettronica e firma digitale; sistema pubblico di connettività (SPC): regole e casi principali di servizi condivisi;
    8) Servizi Rete Internazionale della PA (S-RIPA): stato dell’arte;
    9) esempi in caso di disaster recovery & continuità operativa;
    10) Open Government e Open Data: concetti base, aspetti tecnici e giuridici; Open Data: realizzazioni nella PA centrale e locale.

    – conoscenza della lingua inglese;
    – tecnologie informatiche.

Per chiunque volesse rimanere aggiornato o confrontarsi con gli altri aspiranti candidati, è presente su Facebook un gruppo per coloro interessati al bando ufficiale dei 2800 tecnici al Sud.

Ultimi articoli

Segretari comunali, concorso per 172 posti: aperto solo agli idonei

Nella Gazzetta Ufficiale del 14 settembre è disponibile il bando per il nuovo concorso segretari comunali 2021. I posti...

Potrebbe interessarti anche