giovedì, 19 Maggio 2022

Ministero della Cultura concorso: 50 posti di dirigente tecnico

Di questo autore

Concorso Docenti infanzia e primaria: le graduatorie di alcune regioni

Importanti novità riguardo il Concorso docenti infanzia e primaria. Alcuni Uffici scolastici regionali stanno pubblicando le graduatorie dei vincitori...

Rai, concorso tecnici della produzione: 85 posti disponibili

Vi piacerebbe lavorare in Rai? La Radiotelevisione Italiana S.p.A ha indetto un concorso rivolto a diplomati per la copertura...

Concorsi Istruttori di Vigilanza, i bandi pubblicati e le informazioni necessarie per partecipare

Per l'anno in corso sono disponibili nuovi concorsi e assunzioni per istruttori di vigilanza. Tanti Comuni, in tutta Italia,...

Il Ministero della Cultura ha indetto un nuovo concorso che prevede la selezione di 75 allievi per il corso-concorso selettivo di formazione per l’assunzione di 50 dirigenti tecnici. Di seguito sono presentate tutte le informazioni utili su questa procedura.

SUDDIVISIONE POSTI

I 75 posti messi in palio per il corso-concorso sono così suddivisi:

  • Area A – Archivi e biblioteche: 24 allievi ammessi al corso-concorso selettivo di formazione per il reclutamento di 16 dirigenti di seconda fascia;
  • Area B – Soprintendenze archeologia, belle arti e paesaggio: 36 allievi ammessi al corso-concorso selettivo di formazione per il reclutamento di 24 dirigenti di seconda fascia;
  • Area C – Musei: 15 allievi ammessi al corso-concorso selettivo di formazione per il reclutamento 10 dirigenti di seconda fascia.

REQUISITI

Per prendere parte al concorso, oltre ai requisiti fissati dall’art. 2 del bando di concorso, sono richiesti requisiti specifici. A parte la laurea triennale, è richiesto il dottorato di ricerca, o master universitario di secondo livello.

CANDIDATURA

Per chi fosse interessato alla nuova procedura, è possibile candidarsi via telematica. Attraverso il portale candidatureconcorsi.it, muniti di SPID e PEC (Posta Elettronica Certificata) si potrà presentare la domanda di partecipazione. A breve sul sito del Ministero della Cultura verrà pubblicato il bando ufficiale del concorso pubblico.

TIPOLOGIE PROVE D’ESAME

Una volta conclusa la possibilità di candidarsi, i candidati dovranno sostenere le seguenti prove d’esame:

PROVA PRESELETTIVA: si tratterà della risoluzione di 60 quesiti a risposta multipla che verteranno sui seguenti argomenti:

  • quesiti tecnici di ruolo, che saranno differenti a seconda del profilo presente nel corso-concorso;
  • quesiti di logica (10);
  • quesiti di diritto amministrativo (5);
  • quesiti di diritto del patrimonio culturale (5);
  • quesiti di diritto dell’Unione europea (2);
  • quesiti di diritto privato (4);
  • quesiti di economia delle amministrazioni pubbliche (5);
  • quesiti di management pubblico (6);
  • quesiti di trasformazione digitale della pubblica amministrazione (4);
  • quesiti di lingua inglese – livello B2 QCER (5).

PRIMA PROVA SCRITTA: gli argomenti saranno comuni alle tre aree:

  • diritto costituzionale,
  • diritto amministrativo,
  • diritto del patrimonio culturale,
  • diritto dell’Unione europea,
  • economia politica,
  • politica economica,
  • economia delle amministrazioni pubbliche,
  • management pubblico,
  • analisi delle politiche pubbliche;

SECONDA PROVA SCRITTA: è diversa per ciascuna delle tre aree;

PROVA ORALE: con la possibilità di svolgerla in videoconferenza, si tratterà di un colloquio diretto in cui si verificheranno le conoscenze dei seguenti argomenti:

  • il possesso di adeguate conoscenze nelle materie delle prove scritte;
  • il possesso di adeguate conoscenze in tema di tecnologie digitali, competenze in ordine all’uso delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione ai fini gestionali e
  • competenze digitali volte a favorire processi di innovazione amministrativa e di trasformazione digitale della pubblica amministrazione;
  • le capacità organizzative e manageriali in rapporto a specifiche situazioni proprie del ruolo dirigenziale;
  • la verifica della conoscenza della lingua inglese avviene attraverso una conversazione che ne accerti il livello (B2 QCER).

ALTRI CONCORSI – ASL ALESSANDRIA: CONCORSO 139 INFERMIERI

L’ASL AL Alessandria ha pubblicato un concorso per l’assunzione a tempo indeterminato di 139 infermieri. I posti disponibili sono così suddivisi:

  • 59 posti per l’ASL AL;
  • 50 posti per l’Azienda Ospedaliera “SS. Antonio e Biagio e C. Arrigo” di Alessandria;
  • 30 posti per l’ASL AT.

È possibile prendere parte al concorso entro e non oltre il 27 dicembre 2021

Ultimi articoli

Concorso Docenti infanzia e primaria: le graduatorie di alcune regioni

Importanti novità riguardo il Concorso docenti infanzia e primaria. Alcuni Uffici scolastici regionali stanno pubblicando le graduatorie dei vincitori...

Potrebbe interessarti anche