lunedì, 4 Marzo 2024

Concorso Agenzia delle Entrate, prova attitudinale: come prepararsi

Di questo autore

Il 30 settembre è terminata la possibilità di poter inoltrare la domanda di partecipazione del Concorso Agenzia delle Entrate. Mancano poche settimane all’inizio dello svolgimento delle prove a cui i candidati dei due bandi dovranno sottoporsi. Di seguito sono fornite le informazioni per la prova oggettiva attitudinale.

CONCORSO AGENZIA DELLE ENTRATE: SUDDIVISIONE POSTI

Per il Concorso Agenzia delle Entrate 2021 sono stati messi in palio 2.420 posti. I profili professionali ricercati sono due, i cui posti messi a disposizione sono così suddivisi:

PROVA ATTITUDINALE

Come spiegato in precedenza, per ciascuno dei due bandi sono presenti delle prove che i candidati dovranno svolgere. Per il profilo di Funzionario Amministrativo-Tributario, i candidati dovranno innanzitutto affrontare la prova oggettiva attitudinale.

Questa prova ha come obiettivo quello di verificare che il candidato sia in possesso delle attitudini e delle capacità di base necessarie per acquisire e sviluppare la professionalità richiesta. Per far ciò, l’aspirante Funzionario dovrà risolvere una serie di quesiti a risposta multipla.

La prova sarà superata nel caso in cui il candidato ottenga il punteggio minimo di 21/30 e rientri in graduatoria nel limite massimo di cinque volte il numero dei posti per i quali concorrono. In questo caso, egli potrà accedere alla prova successiva, quella oggettiva tecnico-professionale.

TIPOLOGIE DI PROVE PER CIASCUN PROFILO

Per il profilo di Funzionario Informatico, i candidati dovranno sottoporsi alle seguenti prove:

  • valutazione dei titoli: verranno quindi valutati i titoli presentati dai candidati durante la fase della compilazione della domanda di partecipazione alla procedura;
  • prova oggettiva tecnico-professionale: consisterà nella risoluzione di questionari a risposta multipla e verterà sugli argomenti elencati nel bando;
  • prova orale integrata da un tirocinio teorico-pratico: verificherà le conoscenze degli argomenti presenti nelle precedenti prove. Inoltre i candidati dovranno svolgere un tirocinio.

Per il profilo di Funzionario Amministrativo-Tributario, oltre alla prova oggettiva-professionale, il candidato dovrà svolgere i seguenti esami:

  • prova oggettiva tecnico-professionale: consisterà in una serie di domande a risposta multipla, volte ad accertare la conoscenza delle materie d’esame;
  • prova orale integrata da un tirocinio teorico-pratico: al termine del periodo di tirocinio, la commissione di esame sottopone i candidati alla prova finale orale per valutarne la preparazione professionale. La selezione orale, si svolgerà da remoto, con l’ausilio di apparecchiature informatiche o di presenza. Durante la videoconferenza, verranno accertate le conoscenze degli argomenti presenti nel bando, della lingua inglese e dell’utilizzo delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.

PROVA OGGETTIVA-ATTITUDINALE: I MANUALI CONSIGLIATI

Per il superamento della prima prova per il profilo di Funzionario Amministrativo-Tributario, la nostra Redazione ha individuato tre manuali da acquistare per prepararsi al meglio. Ecco quali sono:

AGENZIA DELLE ENTRATE – GRUPPI FACEBOOK E TELEGRAM

Ricordiamo, inoltre, che per qualsiasi informazione ulteriore sul concorso Agenzia delle Entrate 2021 e per restare aggiornati sulle novità in arrivo, invitiamo i nostri utenti ad iscriversi ai Gruppi Telegram e Facebook appositamente dedicati a questo concorso.

Ultimi articoli

Corso di preparazione concorso Ministero della difesa: proroga sconto fino all’8 marzo

Come riportato nei giorni scorsi, la nostra Redazione, insieme a noti docenti esperti in materia, ha organizzato un corso...

Potrebbe interessarti anche