martedì, 27 Febbraio 2024

Certificato di malattia, obbligatorio l’invio telematico

Di questo autore

Il 2 luglio si è conclusa la fase transitoria prevista per la trasmissione online del certificato di malattia all’Inps da parte del medico curante, adesso è obbligato infatti l’invio telematico.

Questa operazione comprende anche il fatto che il medico dovrà inserire alcuni dati, come il codice fiscale del lavoratore, la residenza o il domicilio per la reperibilità durante i controlli, il codice della diagnosi, la data di inizio della malattia, data del rilascio del certificato e data presunta della fine della malattia. Nel caso in cui ci si trovi difronte ad una prosecuzione o ricaduta della malattia, si dovrà indicare le dati di continuazione.

Il medico, dopo l’invio, riceverà un numero identificativo per stampare il certificato e anche l’attestato per il datore di lavoro oppure può comunicarlo al lavoratore, che potrà così usarlo per ricercare il documento, visualizzarlo o stamparlo dal proprio pc.

Leggi questa notizia e tante altre informazioni sul mondo del Lavoro, Economia e della Finanza su Worky.biz

LASCIA UN COMMENTO

Ultimi articoli

Concorso Ufficio del Processo 2024 – Quiz commentati e batterie di simulazioni NLD Concorsi: come prepararsi al meglio

E’ vicina la pubblicazione del nuovo bando di concorso per l’assunzione del secondo contingente di addetti all’Ufficio del Processo....

Potrebbe interessarti anche