martedì, 31 Gennaio 2023

Concorso Banca d’Italia, disponibile il calendario: ecco la data delle prove

Disponibile il calendario delle prove del concorso relativo alla Banca d'Italia per l'assunzione di 60 laureati: tutto ciò da sapere

Di questo autore

Concorso Comune di Napoli, scoperti nuovi quesiti errati alla prova scritta: come fare ricorso al TAR

Dopo la pubblicazione del nostro ultimo articolo relativo alla presenza di un quesito di informatica errato nel questionario somministrato...

Aovr Verona, concorso pubblico per 10 assistenti amministrativi: bando e requisiti

L'Aovr (Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata) di Verona ha indetto un concorso per l'assunzione di 10 assistenti amministrativi appartenenti alle...

ASL Latina: 20 posti di infermiere a tempo determinato

L'ASL di Latina ha indetto un concorso pubblico per l'assunzione a tempo determinato di 20 collaboratori professionali sanitari-infermieri, cat....

La Banca d’Italia ha indetto un concorso per l’assunzione a tempo indeterminato di 60 esperti per tre diversi profili. Si tratta di una selezione pubblica rivolta ai laureati ed è attualmente disponibile il calendario delle prove d’esame.

CALENDARIO DELLE PROVE D’ESAME

Di seguito, dunque, vi alleghiamo le date inerenti alle prove d’esame per ogni profilo. Per il profilo A la prova scritta si svolgerà il 31 gennaio 2023 alle ore 10.00, nei locali della Fiera di Roma, via Portuense, 1645 – Roma, Padiglione n. 5. Per il profilo B e C, invece, la prova scritta si svolgerà entro il mese di febbraio 2023.

SUDDIVISIONE POSTI

I posti sono così suddivisi:

  • 30 Esperti con orientamento nelle discipline economico-aziendali (profilo A);
  • 20 Esperti con orientamento nelle discipline economico-finanziarie (profilo B);
  • 10 Esperti con orientamento nelle discipline statistiche (profilo C).

BANCA D’ITALIA: REQUISITI

I candidati dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti di ammissione:

  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • idoneità fisica alle mansioni;
  • non aver tenuto comportamenti incompatibili con le funzioni da svolgere nell’Istituto;
  • Laurea magistrale/specialistica, conseguita con un punteggio di almeno 105/110 o votazione equivalente, in una delle seguenti classi: scienze economico-aziendali (LM-77 o 84/S); scienze dell’economia (LM-56 o 64/S); finanza (LM-16 o 19/S); relazioni internazionali (LM-52 o 60/S); scienze della politica (LM-62 o 70/S); statistica economica, finanziaria ed attuariale (91/S); scienze statistiche (LM-82); scienze statistiche attuariali e finanziarie (LM-83); matematica (LM-40 o 45/S); fisica (LM17 o 20/S); ingegneria gestionale (LM-31 o 34/S); altra laurea equiparata ad uno dei suddetti titoli,
  • diploma di laurea di “vecchio ordinamento”, conseguito con un punteggio di almeno 105/110 o votazione equivalente, in una delle seguenti discipline: economia e commercio; economia politica; scienze politiche; scienze internazionali e diplomatiche; statistica; matematica; fisica; scienze strategiche; altra laurea a esso equiparata o equipollente per legge.

AGGIORNAMENTI

Ricordiamo ai nostri utenti che per restare aggiornati sul concorso è possibile iscriversi ai Gruppi Facebook e Telegram appositamente dedicati.

Per tutti gli aggiornamenti invitiamo i nostri lettori a collegarsi alla nostra pagina web concorsi-pubblici.orgalla nostra pagina Facebook e alla nostra pagina Instagram. 

 

Ultimi articoli

Concorso Comune di Napoli, scoperti nuovi quesiti errati alla prova scritta: come fare ricorso al TAR

Dopo la pubblicazione del nostro ultimo articolo relativo alla presenza di un quesito di informatica errato nel questionario somministrato...

Potrebbe interessarti anche