mercoledì, 1 Dicembre 2021

3 Concorsi in Banca d’Italia per 60 assunzioni. Massimo 40 anni per partecipare

Di questo autore

Decreto Incarichi: assunzioni 1.000 esperti nella PA

Come annunciato dal Ministro della Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta, sono in arrivo nuove assunzioni. È infatti pronto il Decreto...

Concorso Ufficio del Processo, Formez conferma: slitta la pubblicazione dei punteggi della prova scritta, ecco cosa succede

E' stata confermata l'indiscrezione pubblicata pochi giorni fa dalla nostra Redazione sul Concorso Ufficio del Processo: Formez - difatti...

Concorso Maeci, prove scritte da gennaio per bando 375 amministrativi

Il concorso Maeci da 375 posti da amministrativi ha finalmente un calendario delle prove: si partirà, infatti, a gennaio....

unicredit banca filiale area tosi

La Banca d’Italia è la banca centrale della Repubblica Italiana, parte integrante dal 1988 del sistema europeo delle banche centrali (SEBC), istituita con la legge n. 449 del 10 agosto 1893, dalla fusione di quattro banche: la Banca Nazionale nel Regno d’Italia (già Banca Nazionale degli Stati Sardi), la Banca Nazionale Toscana, la Banca Toscana di Credito per le Industrie e il Commercio d’Italia e dalla liquidazione della Banca Romana in seguito al cosiddetto scandalo della Banca Romana.

La Bankitalia, nome con la quale è riconosciuta giornalisticamente, ha bandito tre concorsi pubblici, per titoli ed esami per l’assunzione di 60 coadiutori specializzati in diversi settori, per permettere ai giovani laureati di poter apprendere un mestiere stando a stretto contatto con i funzionari della Banca.

I ruoli che la Banca sta ricercando sono 60 e così suddivisi:

• 35 Coadiutori con orientamento nelle discipline economico-aziendali
• 15 Coadiutori con orientamento nelle discipline giuridiche
• 10 Coadiutori con orientamento nelle discipline statistiche e/o matematico-finanziarie

I candidati che fossero interessati a partecipare ad uno dei concorsi devono possedere i seguenti requisiti:

Sono richiesti i seguenti requisiti.

• Laurea magistrale/specialistica, conseguita con un punteggio di almeno 105/110 o votazione equivalente, in una delle seguenti classi:

scienze economico-aziendali (M/77 o 84/S);
scienze dell’economia (M/56 o 64/S);
finanza (M/16 o 19/S);
statistica economica, finanziaria ed attuariale (91/S);
scienze statistiche (M/82);
scienze statistiche attuariali e finanziarie (M/83);
ingegneria gestionale (M/31 o 34/S);
matematica (M/40 o 45/S);
fisica (M/17 o 20/S);
giurisprudenza (MG/01 o 22/S);
relazioni internazionali (M/52 o 60/S);
scienze della politica (M/62 o 70/S);
altro diploma equiparato ad uno dei suddetti titoli ai sensi del Decreto Interministeriale 9 luglio 2009

ovvero

• diploma di laurea di “vecchio ordinamento”, conseguito con un punteggio di almeno 105/110 o votazione equivalente in una delle seguenti discipline:

economia e commercio;
statistica; matematica;
fisica;
giurisprudenza;
scienze politiche;
scienze dell’amministrazione;
scienze internazionali e diplomatiche;
altra laurea a esso equiparata o equipollente per legge.

• Età non superiore ai 40 anni
• Cittadinanza italiana o di un altro Stato membro dell’Unione Europea, secondo le condizioni e i limiti stabiliti dalla legge.
• Idoneità fisica alle mansioni.
• Godimento dei diritti politici.
• Non aver tenuto comportamenti incompatibili con le funzioni da svolgere nell’Istituto.
• I cittadini di altri Stati membri dell’Unione Europea devono possedere i seguenti ulteriori requisiti:

– Godimento dei diritti civili e politici anche nello Stato di appartenenza o di provenienza.
– Adeguata conoscenza della lingua italiana.

Per partecipare al concorso, è necessario inviare la domanda di partecipazione, corredata dalla documentazione richiesta, entro e non oltre le ore 18.00 dell’11 Dicembre 2014 utilizzando esclusivamente l’applicazione disponibile sul sito internet della Banca d’Italia all’indirizzo www.bancaditalia.it 

Potete consultare il bando integrale con le modalità di presentazione della domanda sul sito della Banca d’Italia.

Ultimi articoli

Decreto Incarichi: assunzioni 1.000 esperti nella PA

Come annunciato dal Ministro della Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta, sono in arrivo nuove assunzioni. È infatti pronto il Decreto...

Potrebbe interessarti anche