lunedì, 4 Marzo 2024

Concorso INPS, 1.858 consulenti protezione sociale: le principali materie da studiare

Di questo autore

Com’è noto lo scorso ottobre è stato pubblicato il bando del concorso INPS per l’assunzione di 1.858 consulenti protezione sociale nei ruoli del personale dell’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale, area C, posizione economica C1.

Siamo ormai entrati nel vivo dello svolgimento della prova preselettiva del concorso la cui ultima sessione si terrà il giorno 12 luglio. Non è previsto un punteggio minimo per il superamento della prova preselettiva e, pertanto, secondo le previsioni del bando saranno ritenuti idonei a partecipare alle prove i concorrenti che avranno ottenuto il punteggio maggiore, in numero multiplo pari a 10 volte i posti messi a concorso, nonché i candidati classificatisi ex aequo all’ultimo posto utile per l’ammissione e i candidati esentati dalla preselezione.

CONCORSO INPS: I DATI RACCOLTI DALLE PROVE PRESELETTIVE

Durante la prima fase del concorso ci si aspettava un’affluenza elevata essendo state raccolte oltre 63mila domande di partecipazione al concorso. In realtà, in base ai dati raccolti, ai primi tre turni di preselezione ad essersi presentato è stato solo 1 candidato su 6.

Di conseguenza, se l’affluenza al termine della prova preselettiva dovesse assestarsi su questi numeri tutti i candidati che avranno sostenuto la prova preselettiva, indipendentemente dal punteggio, saranno ammessi alle prove scritte. Per saperne di più clicca qui.

È bene quindi iniziare a prepararsi per sostenere le prove scritte che si terranno nei giorni 18, 19 e 20 luglio 2022.

LE MATERIE SU CUI CONCENTRARSI

Il concorso INPS prevede lo svolgimento di due prove scritte:

  • PRIMA PROVA SCRITTA: consisterà nella risoluzione di 30 quiz così distribuiti:
    – Bilancio e contabilità pubblica – 30%
    – Pianificazione, programmazione, controllo, organizzazione e gestione aziendale – 30%
    – Diritto amministrativo e costituzionale – 20%
    – Diritto del lavoro e legislazione sociale – 20%
  •  SECONDA PROVA SCRITTA: consisterà in 30 quiz così distribuiti:
    – Scienza delle finanze – 30%
    – Economia del lavoro – 30%
    – Elementi di economia politica – 20%
    – Diritto civile – 10%
    – Elementi di diritto penale – 10%

Quindi, in base a quanto dichiarato, le materie su cui concentrarsi meglio sono bilancio e contabilità pubblica, pianificazione, programmazione, controllo, organizzazione e gestione aziendale, scienza delle finanze e economia del lavoro. Mentre sarà possibile concentrarsi meno su diritto civile ed elementi di diritto penale.

AGGIORNAMENTI

Ricordiamo ai nostri utenti che per essere sempre aggiornati sul concorso INPS è possibile iscriversi al nostro gruppo Facebook e Telegram dedicato.

Ultimi articoli

Corso di preparazione concorso Ministero della difesa: proroga sconto fino all’8 marzo

Come riportato nei giorni scorsi, la nostra Redazione, insieme a noti docenti esperti in materia, ha organizzato un corso...

Potrebbe interessarti anche