venerdì, 23 Febbraio 2024

Concorso Vigili del Fuoco – 189 ispettori: quando si svolgerà la preselettiva?

Di questo autore

Com’è noto, il Dipartimento dei Vigili del Fuoco ha indetto un concorso volto all’assunzione di 189 ispettori logistico gestionali riservato ai candidati in possesso del diploma. Il termine per la presentazione delle domande era fissato al 17 novembre scorso ma, ad oggi, ancora non sono state rese note ulteriori informazioni riguardo le date in cui si svolgeranno le prove d’esame

Di seguito, dunque, tutte le informazioni sulle prove d’esame e le materie da studiare per prepararsi al meglio.

CONCORSO VIGILI DEL FUOCO: QUANDO SI SVOLGERANNO LE PROVE?

Come anticipato, ad oggi, non sono state rese note ulteriori informazioni riguardo il concorso in questione e le date in cui si svolgeranno le prove d’esame. Per avere informazioni certe sarà necessario attendere la pubblicazione di un avviso da parte dell’Ente ma, con molta probabilità, possiamo anticipare che le prove avranno luogo nella prima metà del 2024.

Intanto, vediamo come saranno strutturate le fasi di selezione.

PROVE D’ESAME           

Il concorso indetto per il reclutamento di 189 ispettori logistico gestionali nel corpo dei Vigili del Fuoco prevede lo svolgimento di una prova preselettiva, una prova scritta e una prova orale. Nel dettaglio, la prova preselettiva, che potrà svolgersi presso sedi decentrate o anche in via telematica da remoto, consiste nella risoluzione di quesiti a risposta multipla vertenti sulle materie oggetto delle prove d’esame scritta e orale.

La prova scritta consiste nella risposta sintetica a quesiti e verte sulle seguenti materie:

  • Elementi di diritto amministrativo;
  • Elementi di diritto costituzionale;
  • Elementi di contabilità di stato

La prova orale, invece, verte, oltre che sulle materie oggetto della prova scritta, sulle seguenti materie:

  • Elementi di scienza delle finanze;
  • Elementi di diritto privato;
  • Ordinamento del Ministero dell’interno, con particolare riferimento al Dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile e ordinamento del personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.

Nell’ambito della prova orale verrà accertata la conoscenza della lingua straniera scelta dal candidato all’atto della presentazione della domanda tra inglese, francese, spagnolo e tedesco e la conoscenza delle apparecchiature informatiche più diffuse.

CORSO DI PREPARAZIONE

Informiamo tutti i nostri lettori che a breve verrà attivato un corso di preparazione alla prova scritta del concorso indetto dal Ministero dell’Interno per l’assunzione di 189 ispettori logistico-gestionali nel corpo dei Vigili del Fuoco.

Il corso sarà tenuto da docenti esperti in materia e formatori che aiuteranno gli iscritti a prepararsi al meglio allo svolgimento della prova. Nei prossimi giorni saranno resi noti i dettagli. Intanto, per ulteriori informazioni, gli interessati possono mandare una mail a [email protected]. Ti risponderemo in meno di 24 ore!

AGGIORNAMENTI

Per restare aggiornati sul concorso invitiamo i nostri utenti ad unirsi al gruppo Facebook Telegram dedicato.

CONCORSO VIGILI DEL FUOCO – SIMULATORE GRATUITO

Sulla nostra app “Worky – Concorsi e lavoro” è disponibile il simulatore per la prova scritta del Concorso indetto dal Ministero dell’Interno per il reclutamento di 189 ispettori nei Vigili del Fuoco. L’app, che è disponibile gratuitamente sia su dispositivi Apple che su Android, permette di esercitarsi sulle materie della prova scritta del concorso dei Vigili del Fuoco comodamente dal proprio smartphone, gratis.

Grazie alla sua interfaccia semplice e intuitiva, l’app dà la possibilità di rispondere a un vasto database di domande per prepararsi ai concorsi pubblici. In occasione della prova del concorso per i Vigili del Fuoco, Worky ha reso disponibile sull’app anche le materie per esercitarsi in maniera del tutto gratuita (Per scaricare l’app android dal Play Store, clicca qui; Per scaricare l’app dall’Apple Store, clicca qui.).

L’app “Worky – Concorsi e Lavoro”, tra le varie funzioni, offre la possibilità di selezionare solamente determinati gruppi di domande e poter quindi lavorare, ad esempio, sulle risposte errate date in precedenti occasioni: in questo modo, si potrà ripassare e migliorare a ogni utilizzo dell’app e ogni volta che si ripete un quiz. Per qualsiasi dubbio circa l’app e le sue funzioni, potete mandare una mail all’indirizzo [email protected]

Ultimi articoli

Ufficio del Processo: possibile conversione dei contratti a tempo indeterminato. Tutte le novità

Importanti novità in arrivo per tutti coloro che hanno partecipato al concorso indetto per il reclutamento di addetti all’Ufficio...

Potrebbe interessarti anche