venerdì, 19 Luglio 2024

Concorso Corte dei Conti 41 Referendari: tutte le info sul bando

Di questo autore

La Corte dei conti ha indetto un nuovo concorso pubblico per l’assunzione di 41 referendari nel ruolo della carriera di magistratura.

Coloro che riusciranno a superare i vari step otterranno la nomina. Successivamente, i vincitori saranno divisi nelle Sezioni e alle Procure regionali della Corte dei conti. Vediamo insieme tutti i dettagli.

Posti disponibili

Per quanto riguarda i posti offerti tramite il concorso Corte dei conti 2023 per referendari, si parla di 41 posti di lavoro. Entrando nello specifico è necessario sottolineare che 8 posti sono riservati ai candidati in possesso del diploma di laurea in giurisprudenza o anche del diploma di laurea in scienze economico aziendali o in scienze dell’economia.

Inoltre, è importante sottolineare che il numero dei posti disponibili sarà elevato a 54 nel caso in cui intervenga il nuovo decreto autorizzativo che fa fede alla programmazione delle assunzioni per gli anni 2023-2024-2025. In tal caso, i posti riservati saranno 10.

Quali sono le sedi di lavoro

Tutti i vincitori che riusciranno a superare le varie prove del concorso Corte dei Conti 2023 saranno divisi nelle Sezioni e alle Procure regionali della Corte dei conti, con esclusione di quelle con sede a Roma. Una volta posizionati, godranno della loro posizione per un minimo di 3 anni.

Tutti i Requisiti

Per poter partecipare alle selezioni però, i candidati dovranno appartenere ad una delle seguenti categorie:

  • magistrati ordinari nominati a seguito di concorso per esame, che abbiano superato il prescritto tirocinio conseguendo una valutazione positiva di idoneità;
  • procuratori dello Stato alla seconda classe di stipendio e gli avvocati dello Stato;
  • magistrati militari e/o i magistrati amministrativi;
  • magistrati tributari provenienti da altre magistrature;
  • avvocati iscritti nel relativo albo professionale da almeno cinque anni;
  • dipendenti di ruolo delle amministrazioni pubbliche di cui all’art. 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, i dipendenti dei due rami del Parlamento, della Presidenza della Repubblica e della Corte costituzionale, i funzionari degli organismi comunitari, i militari appartenenti al ruolo ufficiali.

Le prove previste

In merito alla procedura selettiva per il concorso Corte dei conti 2023, la commissione scelta procederà in primis nella valutazione dei titoli dei candidati. Solo se questi ultimi otterranno un punteggio minimo di 25 punti potranno fare accesso alle prove scritte. La procedura selettiva prevede lo svolgimento di 4 prove scritte e di una prova orale.

Tutti i candidati che otterranno una media di almeno 40/50 nel complesso delle prove scritte, potranno partecipare alla prova orale. Per la prova orale ogni commissario dispone di 10 punti. I candidati dovranno raggiungere un punteggio non inferiore ai 35 punti.

Come candidarsi

Tutti gli interessati al Concorso Corte dei Conti 2023 potranno candidarsi entro il giorno 11 gennaio 2024 alle ore 17.00 esclusivamente con modalità telematica.

Inoltre i candidati dovranno versare la somma di euro 50,00 a titolo di contributo per le spese dell’organizzazione ed un proprio SPID.

Per tutte le delucidazioni è possibile consultare il bando ufficiale.

Aggiornamenti

Per ulteriori informazioni invitiamo i nostri utenti ad iscriversi al gruppo Facebook dedicato.

Per tutti gli aggiornamenti invitiamo i lettori a seguire il nostro sito web concorsi-pubblici.orgla pagina Facebook e la  pagina Instagram. 

Ultimi articoli

Corso di preparazione Concorso ASMEL 2024: iscriviti entro il 21 luglio con prezzo scontato!

Come riportato nei giorni scorsi, la nostra Redazione, insieme a noti docenti esperti in materia (in particolare il Dott....

Potrebbe interessarti anche