mercoledì, 29 Maggio 2024

Comune di Torino, concorso per 24 unità tra istruttori amministrativi e contabili

Le domande dovranno essere inviate entro il 9 ottobre 2023

Di questo autore

Il Comune di Torino ha indetto dei concorsi per l’assunzione di 24 unità tra istruttori amministrativi e contabili. Le domande dovranno essere inviate entro il 9 ottobre 2023, pertanto vi daremo maggiori informazioni per partecipare.

SUDDIVISIONE POSTI CONCORSO COMUNE DI TORINO

Come anticipato, i posti totali sono 24 così suddivisi:

  • 14 istruttori contabili;
  • 10 istruttori direttivi amministrativi.

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

I candidati dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • età minima di 18 anni;
  • idoneità allo svolgimento del lavoro;
  • nessuna condanna penale;
  • nessun licenziamento da Pubblica Amministrazione;
  • Per ISTRUTTORI CONTABILI: diploma;
  • Per ISTRUTTORI AMMINISTRATIVI: Laurea triennale o magistrale.

PROVE D’ESAME CONCORSO COMUNE DI TORINO

Per entrambi i profili, ci saranno un’eventuale prova preselettiva, una prova scritta e una orale. Le materie da studiare sono le seguenti:

CONTABILI

  • Ordinamento statale, regionale e degli Enti Locali (D.Lgs. n. 267/2000), ivi compreso l’ordinamento finanziario e contabile e L. 56/2014 che ha istituito le Città metropolitane;
  • Diritto amministrativo, con riferimento agli atti ed al procedimento amministrativo (L.241/1990) e alla responsabilità della Pubblica Amministrazione;
  • Organizzazione del lavoro nelle pubbliche amministrazioni (D.Lgs. 30 marzo 2001, n.165 e s.m.i.) con particolare riferimento a: Titolo I, Titolo II (Capo III) e Titolo IV;
  • Elementi di diritto privato (limitatamente al negozio giuridico, alle obbligazioni e ai contratti);
  • Elementi di diritto penale (limitatamente al Libro II, Titoli II e VII del Codice Penale);
  • Codice di comportamento dei dipendenti pubblici (D.P.R. n. 62/2013 e s.m.i.);
  • Normativa in materia di prevenzione e contrasto della corruzione, di trasparenza, di diritto di accesso e di privacy;
  • Applicazioni informatiche più diffuse;
  • Lingua inglese.

AMMINISTRATIVI

  • Ordinamento statale, regionale e degli Enti Locali (D.Lgs. n. 267/2000), ivi compreso l’ordinamento finanziario e contabile e L. 56/2014 che ha istituito le Città metropolitane;
  • Diritto amministrativo, con riferimento agli atti ed al procedimento amministrativo (L.241/1990) e alla responsabilità della Pubblica Amministrazione;
  • Organizzazione del lavoro nelle pubbliche amministrazioni (D.Lgs. 30 marzo 2001, n.165 e s.m.i.) con particolare riferimento a: Titolo I, Titolo II (Capo III) e Titolo IV;
  • Elementi di diritto privato (limitatamente al negozio giuridico, alle obbligazioni e ai contratti);
  • Elementi di diritto penale (limitatamente al Libro II, Titoli II e VII del Codice Penale);
  • Codice dell’amministrazione digitale (D.Lgs.n. 82/2005 e s .m. i . );
  • Nozioni di ordinamento dell’Unione Europea.
  • Codice dei contratti pubblici (D.Lgs. n.36/2023 e s.m.i.);
  • Codice di comportamento dei dipendenti pubblici (D.P.R. n. 62/2013 e s.m.i.);
  • Normativa in materia di prevenzione e contrasto della corruzione, di trasparenza, di diritto di accesso e di privacy;
  • Nozioni di ordinamento dell’Unione Europea;
  • Principi di organizzazione e gestione per processi;
  • Applicazioni informatiche più diffuse;
  • Lingua inglese.

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

I candidati dovranno presentare la domanda entro il 9 ottobre 2023 esclusivamente online attraverso il portale InPA. Inoltre, dovranno essere in possesso di SPID, PEC e pagare una tassa di concorso pari a 10 euro.

Ultimi articoli

Camera dei Deputati, calendario prova preselettiva: ecco quando ci sarà

È stato reso noto il calendario della prova preselettiva per il concorso della Camera dei Deputati 2024 che selezionerà 25...

Potrebbe interessarti anche