domenica, 25 Febbraio 2024

Ministero della Cultura: 25 allievi per percorsi formativi a Roma e a Matera

Di questo autore

Il Ministero della Cultura ha indetto un concorso pubblico. La procedura prevede l’ammissione di 25 allievi al 73° Corso della Scuola di alta formazione e studio (di seguito denominata SAF) dell’Istituto centrale per il restauro (di seguito denominato ICR) – con inizio nell’anno accademico 2022/2023.

MINISTERO DELLA CULTURA: SUDDIVISIONE PERCORSI FORMATIVI

I percorsi formativi professionalizzanti sono i seguenti:

  • «PFP 1 – materiali lapidei e derivati; superfici decorate dell’architettura»: 10 posti presso la sede di Matera;

  • «PFP 2 – manufatti dipinti su supporto ligneo e tessile; manufatti scolpiti in legno; arredi e strutture lignee; manufatti e materiali sintetici lavorati, assemblati e/o dipinti»: 10 posti presso la sede di Roma;

  • «PFP 4 – materiali e manufatti ceramici, vitrei, organici; materiali e manufatti in metallo e leghe»: 5  posti presso la sede di Roma.

REQUISITI

Per poter essere ammessi ad uno dei percorsi formativi è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;
  • idoneità fisica;
  • diploma di scuola superiore;
  • non aver riportato condanne passate in giudicato a pena detentiva superiore a tre anni.

FASE DI SELEZIONE

I candidati dovranno sostenere la seguente frase di selezione:

  • prova grafica;

  • test attitudinale pratico – percettivo;

  • prova orale;

  • prova di conversazione in lingua italiana (associata alla prova orale): riservata esclusivamente ai candidati cittadini stranieri.

CANDIDATURA

È possibile prendere parte al concorso unicamente attraverso modalità telematica. Entro e non oltre il 13 luglio 2022 si può presentare la candidatura attraverso una delle seguenti modalità:

  • per i cittadini italiani o di altri Stati membri dell’Unione europea, nonchè per i cittadini di Stati non appartenenti all’Unione europea ma con residenza anagrafica in Italia: tramite PEC all’indirizzo [email protected], inserendo in oggetto «Domanda di ammissione al 73° Concorso ICR»;
    oppure,
    tramite PEO all’indirizzo [email protected], inserendo in oggetto «Domanda di ammissione al 73° Concorso ICR»;
    b) per i candidati cittadini di Stati non appartenenti all’Unione europea residenti all’estero: tramite PEC all’indirizzo [email protected], o tramite PEO all’indirizzo [email protected] inserendo in oggetto «Domanda di ammissione al 73° Concorso ICR». Esclusivamente inviata per tramite della rappresentanza diplomatica o consolare italiana competente per territorio.

Il testo integrale del bando di concorso è disponibile nella Gazzetta Ufficiale.

AGGIORNAMENTI

Per tutti gli aggiornamenti invitiamo i nostri lettori a collegarsi alla nostra pagina web concorsi-pubblici.orgalla nostra pagina Facebook e alla nostra pagina Instagram. 

Ultimi articoli

Concorso ordinario per dirigenti scolastici: in arrivo la data della preselettiva

Il processo di selezione per l'assunzione a tempo pieno e indeterminato di 587 dirigenti scolastici è ora in fase...

Potrebbe interessarti anche