martedì, 18 Maggio 2021

Concorsi pubblici novità: abolito lo smart working, ogni anno 3 bandi per ogni amministrazione

Di questo autore

Comune di Genova bando: copertura di 62 posti di Funzionari Servizi Tecnici

Il Comune di Genova ha indetto un bando di concorso per la copertura di 62 posti di Funzionari Servizi...

Fissate le regole definitive per il reclutamento nei Concorsi pubblici: le novità

A causa della pandemia, i concorsi pubblici hanno dapprima avuto un battuta d'arresto e successivamente si sono adeguati. Il...

Comune di Bacoli: concorso per la copertura di 60 posti di agente di polizia municipale

Il Comune di Bacoli, provincia di Napoli, ha indetto un concorso per la formazione di una graduatoria di 60...

Negli ultimi mesi, il Ministro della Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta, nel settore dei concorsi pubblici ha apportato svariate novità. L’ultimo annuncio del politico è avvenuto durante l’edizione 2021 del Festival del Lavoro, dedicata alle “Competenze e strategie per la ripartenza”. In questo evento, Brunetta ha voluto illustrare gli obiettivi riguardanti proprio i concorsi pubblici.

Da quanto riportato, nei traguardi fissati dal ministro, rientra lo sblocco dei ricambio generazionale, assicurando così che ad ogni uscita ci siano una o più entrate. Con questo obiettivo, secondo le stime fatte, nell’arco di cinque o dieci anni, si arriverebbe a un aumento di personale PA di ben quattro milioni.

Parlando delle procedure concorsuali, sempre il Ministro Brunetta è tornato a parlare dell’articolo 10 del Decreto-legge 44/2021. Con questo articolo ci si impegna a sbloccare i concorsi rimasti fermi a causa della pandemia, velocizzare i tempi della situazione, alleggerire e semplificare le procedure, dando una certa importanza alle competenze, non focalizzandosi solo sulle conoscenze.

Tra i cambiamenti apportati nei concorsi pubblici, ci sarebbe una modifica anche alla frequenza dei bandi nel corso dell’anno: “Basta concorsi multipli che durano sette o otto mesi. Le procedure con le nuove modalità devono durare tre mesi in modo tale che ogni Amministrazione che lo necessita possa fare due o tre concorsi l’anno”.

Parlando sempre della Pubblica Amministrazione, il 20 aprile è stato approvato in Consiglio dei Ministri il Decreto Proroghe che ha abolito lo smart-working per il 50% minimo dei dipendenti pubblici. Con questa decisione, si mira ad una ripartenza.

- Advertisement -
- Advertisement -

Ultimi articoli

Comune di Genova bando: copertura di 62 posti di Funzionari Servizi Tecnici

Il Comune di Genova ha indetto un bando di concorso per la copertura di 62 posti di Funzionari Servizi...
- Advertisement -

Potrebbe interessarti anche

- Advertisement -