lunedì, 18 Ottobre 2021

Concorsi pubblici, sbloccati anche quelli della scuola: le ultime novità

I concorsi pubblici si stanno via via sbloccando, stando alle parole di Brunetta. Tra questi anche quelli inerenti alla scuola

Di questo autore

Truffa Concorsi Scuola: 554 indagati per diplomi falsi per vincere i concorsi

Da quanto emerso dalle indagini, sono più di 500 gli indagati per truffa per vincere i concorsi per la...

Concorso Puglia Operatori 112, candidatura dal 27 ottobre: le istruzioni da seguire

È stato indetto il Concorso dalla Regione Puglia per gli operatori 112. Questa procedura prevede l'assunzione di 126 operatori...

Concorso esperti Miur, 125 posti: valutazione titoli, prova orale e scritta

È disponibile nella Gazzetta del 15 ottobre il nuovo bando per concorso esperti Miur che mette in palio 125...

Renato Brunetta, Ministro della Pubblica Amministrazione, ha annunciato lo sblocco di alcuni concorsi pubblici, tra cui quelli scolastici. Essi dovrebbero partire dal 3 maggio, stando al nuovo decreto appena pubblicato. Molti di questi attesi riguardano la scuola, banditi ad aprile 2020, ma dei quali è stato svolto solo quello straordinario.

Quest’ultimo, infatti, prevedeva l’assegnazione di 32.000 posti, di cui al DD n. 510 del 23 aprile 2020. Il nuovo decreto “prevede lo sblocco dei concorsi (circa 110mila posti) e introduce procedure concorsuali semplificate. Tra le principali novità si prevede una prova scritta e una prova orale nei soli concorsi per il reclutamento di personale non dirigenziale” spiega Palazzo Chigi.

Bozza decreto contenente i concorsi pubblici

Sono esclusi dalle procedure semplificate i concorsi pubblici per alcune categorie come: magistrati ordinari, avvocati e procuratori dello Stato, amministrativi e contabili. Inoltre, professori universitari, appartenenti al comparto sicurezza e difesa, personale della carriera diplomatica e prefettizia.

Il testo provvisorio contiene le seguenti parole: “Al fine di ridurre i tempi di reclutamento del personale, le amministrazioni, prevedono le seguenti modalità semplificate di svolgimento delle prove, assicurandone comunque il profilo comparativo:

a) nei concorsi per il reclutamento di personale non dirigenziale, l’espletamento di una sola prova scritta e di una prova orale;

b) l’utilizzo di strumenti informatici e digitali e, in particolare, lo svolgimento in videoconferenza della prova orale, garantendo comunque l’adozione di soluzioni tecniche che ne assicurino la pubblicità, l’identificazione dei partecipanti, la sicurezza delle comunicazioni e la loro tracciabilità, nel rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali;

c) una fase di valutazione dei titoli e dell’esperienza professionale ai fini dell’ammissione alle successive fasi concorsuali; in tal caso, il relativo punteggio concorre alla formazione del punteggio finale”. Atteso è anche il concorso per quanto riguarda il Sostegno. Chiaramente, tutti questi concorsi pubblici dovranno rispettare le norme anti-Covid. Per saperne di più sui concorsi, cliccate qui.

Ultimi articoli

Truffa Concorsi Scuola: 554 indagati per diplomi falsi per vincere i concorsi

Da quanto emerso dalle indagini, sono più di 500 gli indagati per truffa per vincere i concorsi per la...

Potrebbe interessarti anche