venerdì, 30 Settembre 2022

Ministero della Difesa: concorso per 333 funzionari e assistenti tecnici

Di questo autore

Ministero della Cultura: più di 6.300 assunzioni entro il 2024

Recentemente il Ministero della Cultura e i sindacalisti hanno presentato un nuovo piano dei fabbisogni del personale triennale, grazie...

Università di Milano, concorso: 19 posti area biblioteche

L'Università di Milano ha indetto un concorso per l'assunzione a tempo pieno e indeterminato di 19 unità di personale,...

Regione Veneto, concorso per 45 assunzioni: i bandi

La Regione Veneto ha indetto nuovi concorsi per il 2022 con l'obiettivo di assumere 45 unità. Le assunzioni saranno...

Il Ministero della Difesa ha pubblicato in Gazzetta ufficiale del 15 luglio 2022 due distinti bandi, destinati sia a diplomati che laureati, che prevedono l’assunzione a tempo indeterminato di 69 funzionari tecnici e 264 assistenti tecnici.

Nell’articolo vediamo tutti i dettagli.

CONCORSO MINISTERO DELLA DIFESA: POSTI E REQUISITI

I requisiti per l’ammissione ai concorsi indetti dal Ministero della Difesa sono diversi in base al profilo per cui si concorre. Sono richiesti, tra gli altri, i seguenti requisiti specifici:

PROFILO FUNZIONARIO TECNICO

È richiesto il possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

  • Funzionario Tecnico per l’informatica: 5 unità – Scienze e tecnologie informatiche, Scienze matematiche, Informatica, Informazione e sistemi editoriali, Ingegneria informatica, Matematica, Metodologie informatiche per le discipline umanistiche, Sicurezza informatica;
  • Funzionario Tecnico per la cartografia: 3 unità – Ingegneria civile e ambientale, Scienze dell’architettura, Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale, Scienze geologiche, Scienze e tecnologie per la natura e l’ambiente, Architettura del paesaggio, Architettura e ingegneria edile, Scienze geofisiche o geografiche;
  • Funzionario Tecnico per la biologia, la fisica e la chimica: 9 unità – Biotecnologie, Scienze biologiche, Scienze e tecnologie chimiche o fisiche, Antropologia culturale ed etnologia, Biologia, Biotecnologie agrarie, Biotecnologie industriali, Biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche, Farmacia e Farmacia industriale, Ingegneria chimica, Scienze dell’universo, Scienze e tecnologie della chimica industriale;
  • Funzionario tecnico per l’edilizia: 5 unità – Ingegneria civile e ambientale, Ingegneria industriale, Scienze e tecniche dell’edilizia, Architettura e ingegneria civile, Ingegneria dei sistemi edilizi, Ingegneria dell’automazione, Scienza e ingegneria dei materiali;
  • Funzionario tecnico per l’elettronica e le telecomunicazioni: 9 unità – Ingegneria industriale, Scienze e tecnologie fisiche, Scienze e tecnologie informatiche, Scienze matematiche, Informatica, Ingegneria aereospaziale e astronautica, Ingegneria della sicurezza, Ingegneria delle tele comunicazioni, Ingegneria elettrica, Ingegneria elettronica, Ingegneria informatica;
  • Funzionario tecnico per i sistemi elettrici ed elettromeccanici: 6 unità – Ingegneria industriale, Scienze matematiche; Ingegneria dell’automazione, Ingegneria della sicurezza, Ingegneria elettrica, Ingegneria elettronica;
  • Funzionario tecnico per la motoristica e la meccanica: 21 unità – Ingegneria industriale, Scienze e tecnologie della navigazione, Scienze matematiche, Ingegneria dell’automazione, ingegneria meccanica, Ingegneria navale;
  • Funzionario specialista tecnico: 8 unità – Ingegneria (qualsiasi indirizzo), Architettura (qualsiasi indirizzo) ed abilitazione all’esercizio della professione e iscrizione all’albo professionale.
  • Funzionario specialista scientifico: 3 unità – Chimica, biologia o fisica e abilitazione all’esercizio della professione e iscrizione all’albo professionale.

ASSISTENTE TECNICO

È richiesto il possesso di diploma di istruzione secondaria di II grado conseguito presso un istituto statale, paritario o legalmente riconosciuto. I posti sono così suddivisi:

  • 91 posti da assistente tecnico per la motoristica, la meccanica e le armi
  • 59 posti da assistente tecnico per le lavorazioni
  • 26 posti da assistente tecnico per i sistemi elettrici ed elettromeccanici
  • 22 posti da assistente tecnico per l’elettronica, l’optoelettronica e le telecomunicazioni
  • 22 posti da assistente tecnico artificiere
  • 16 posti da assistente tecnico chimico-fisico
  • 14 posti da assistente tecnico nautico
  • 7 posti assistente tecnico per la cartografia e la grafica
  • 6 posti da assistente tecnico per l’edilizia e le manutenzioni
  • 1 posto assistente tecnico per l’informatica

FASI DI SELEZIONE

Il concorso indetto dal Ministero della Difesa prevede lo svolgimento di una prova scritta, composta da 40 quesiti da risolvere in 60 minuti, e di una prova orale.

Nella prova scritta, per entrambi i profili, verranno valutate le conoscenze riguardo le materie indicate nel bando e saranno proposti quesiti logico-deduttivi e quesiti situazionali.

La prova orale, invece, oltre che le materie indicate nel bando per i singoli codici di concorso, riguarderà anche legislazione e normativa per la prevenzione degli infortuni e igiene del lavoro, ordinamento del Ministero della Difesa e nozioni sul rapporto di pubblico impiego alle dipendenze della pubblica amministrazione.

BANDI

Per tutte le informazioni è possibile consultare i bandi ufficiali del concorso:

  • Profilo Funzionario Tecnico: Bando
  • Profilo Assistente Tecnico: Bando

COME INVIARE LA CANDIDATURA

È possibile presentare la propria domanda di partecipazione al concorso indetto dal Ministero della Difesa compilando il form online presente al sito https://www.inpa.gov.it/ entro e non oltre il 14 agosto 2022.

Ricordiamo a tutti i candidati che è necessario essere in possesso delle credenziali d’accesso al Sistema Pubblico di identità Digitale SPID/CNS/CIE e provvedere al versamento di una quota di partecipazione pari a 10,00 euro.

AGGIORNAMENTI

Per essere sempre aggiornati sul concorso in questione invitiamo i nostri utenti a collegarsi al gruppo Facebook e gruppo Telegram dedicati.

Ultimi articoli

Ministero della Cultura: più di 6.300 assunzioni entro il 2024

Recentemente il Ministero della Cultura e i sindacalisti hanno presentato un nuovo piano dei fabbisogni del personale triennale, grazie...

Potrebbe interessarti anche