domenica, 24 Ottobre 2021

Concorsi pubblici 2021, Brunetta: ‘’Lungi da me la volontà di penalizzare i giovani’’

Di questo autore

Regione Sardegna, concorso per 78 agenti forestali

La Regione Sardegna ha indetto un concorso per l'assunzione a tempo pieno e indeterminato di 78 agenti forestali. La...

TUA Abruzzo: 127 assunzioni tramite nuovi concorsi

Entro il 2023 TUA, la linea di trasporto dell'Abruzzo, effettuerà nuove assunzioni. Sono previsti 127 nuovi inserimenti, alcuni di...

Concorso Ispettorato Nazionale Lavoro, 1024 posti: titoli di studio e materie da studiare

È attesa la pubblicazione del bando del nuovo concorso dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro. È recente la notizia delle nuove...

Il ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta, in audizione in Commissione Affari costituzionali del Senato, ha chiarito la riforma dei concorsi pubblici, contenuta all’articolo 10 del Decreto Legge 44/2021, per dotare il paese di una nuova classe dirigente.

CONCORSI PUBBICI 2021: L’OBIETTIVO DELL’ARTICOLO 10

L’obiettivo fondamentale dell’articolo 10, secondo il ministro Brunetta, è quello di semplificare e sburocratizzare le procedure concorsuali attraverso quattro step fondamentali: sbloccare i concorsi rimasti fermi dal 2020, digitalizzare le procedure, velocizzare i tempi di realizzazione delle graduatorie e valorizzare le competenze e non le semplici conoscenze dei candidati.

A tal proposito è stata introdotta la valutazione preliminare dei titoli legalmente riconosciuti per l’ammissione alle prove successive e la possibilità di prevedere nei bandi che i titoli e l’esperienza professionale concorrano alla formazione del punteggio finale.

Brunetta: “L’intento dell’articolo 10 non era quello di fermare i giovani’’

La valutazione dei titoli ha suscitato non poche preoccupazioni poiché si vedranno premiati i titoli e l’esperienza professionale a scapito dell’età.

“L’obiettivo non è quello di penalizzare i giovani e proprio per questo verrà data ad ognuno la propria chance ma –  come ha dichiarato il Ministro Brunetta – non può, però, essere un terno al lotto: ognuno deve poter fare un suo percorso di accesso alla Pa, in ragione del suo patrimonio formativo’”.

Ultimi articoli

Regione Sardegna, concorso per 78 agenti forestali

La Regione Sardegna ha indetto un concorso per l'assunzione a tempo pieno e indeterminato di 78 agenti forestali. La...

Potrebbe interessarti anche