lunedì, 22 Aprile 2024

Università di Ferrara, concorsi per 21 posti da diplomati e laureati

I termini per presentare la domanda di ammissione variano a seconda della categoria professionale e sono fissati per l'11 e il 22 aprile 2024

Di questo autore

Sono stati annunciati i concorsi dell’Università di Ferrara, con l’obiettivo di selezionare 21 nuovi collaboratori. Le selezioni sono aperte a diplomati e laureati e prevedono l’assunzione a tempo indeterminato, in due differenti aree di competenza: tecnica, tecnico-scientifica ed elaborazione dati e amministrativa. I termini per presentare la domanda di ammissione variano a seconda della categoria professionale e sono fissati per l’11 e il 22 aprile 2024. Di seguito, tutte le informazioni per partecipare.

BANDI INTEGRALI:

REQUISITI PER PARTECIPARE CONCORSO UNI FERRARA

Per partecipare, è necessario soddisfare determinati requisiti, tra cui:

– Cittadinanza italiana o di uno dei Paesi dell’Unione Europea;
– Età non inferiore ai 18 anni;
– Godimento dei diritti civili e politici;
– Idoneità fisica all’impiego;
– Essere in regola con le norme sugli obblighi militari;
– Non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
– Non aver riportato condanne per reati che impediscano l’assunzione presso una pubblica amministrazione.

Inoltre, è richiesto il possesso di specifici titoli di studio, come ad esempio la laurea triennale per il concorso di categoria D e il diploma di istruzione secondaria di secondo grado per quello di categoria C.

PROVE D’ESAME CONCORSO UNI FERRARA

Il processo selettivo prevede diverse fasi, tra cui prove scritte e orali, valutazioni di titoli e test attitudinali. Le materie, diverse per ogni profilo professionale, sono consultabili sui bandi integrali allegati.

DOMANDE DI PARTECIPAZIONE

La domanda di partecipazione deve essere inviata esclusivamente online, entro le scadenze indicate, attraverso la piattaforma dedicata e autenticandosi tramite SPID o credenziali istituzionali. È richiesto un contributo di ammissione di €10,00, da versare tramite la procedura PagoPA. Inoltre, è consigliabile avere un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) per eventuali comunicazioni istituzionali.

AGGIORNAMENTI

Per ulteriori aggiornamenti e per tutte le informazioni sui concorsi pubblici invitiamo i nostri lettori a visitare il nostro sito ufficiale, la nostra pagina Facebook e il nostro profilo Instagram.

Ultimi articoli

Ministero della Cultura: 46 assunzioni di esperti catalogatori

È stato indetto un concorso pubblico che prevede l'assunzione di 46 esperti catalogatori presso le biblioteche pubbliche statali del Ministero...

Potrebbe interessarti anche