sabato, 9 Dicembre 2023

Concorso TFA sostegno: prove e materie da studiare

Le prove preselettive del concorso TFA sostegno si terranno a luglio: di seguito le materie oggetto di esame

Di questo autore

Il concorso TFA per il Sostegno è finalmente alle porte. Sono messi a disposizione ben 29.061 posti. Un numero incoraggiante per moltissimi partecipanti. Le prove preselettive si terranno entro la prima settimana di luglio. In quest’articolo, dunque, vi daremo maggiori informazioni su come si svolgeranno e le materie da studiare.

LE DATE DELLA PROVA PRESELETTIVA

Le prove si terranno dal 4 al 7 luglio 2023, nello specifico:

  • 4 luglio 2023: prova scuola dell’infanzia;
  • 5 luglio 2023: prova scuola primaria;
  • 6 luglio 2023: prova scuola secondaria di I grado;
  • 7 luglio 2023: prova scuola secondaria II grado.

Dunque, gli atenei dovranno concludere i percorsi di specializzazione entro il 30 giugno 2023.

Sono diversi gli atenei pronti alle nuove assunzioni, vediamo insieme quali sono:

  • Abruzzo: 882 posti totali;
  • Basilicata: 400 posti totali;
  • Calabria: 2.434 posti totali;
  • Friuli-Venezia Giulia: 350 posti totali;
  • Lazio: 5.010 posti totali;
  • Liguria: 330 posti totali;
  • Lombardia: 1.170 posti totali;
  • Marche: 610 posti totali;
  • Molise: 500 posti totali;
  • Piemonte: 500 posti totali;
  • Puglia: 2.750 posti totali;
  • Sardegna: 450 posti totali;
  • Sicilia: 3.600 posti totali;
  • Toscana: 1.150 posti totali;
  • Trentino: 100 posti totali;
  • Umbria: 250 posti totali;
  • Veneto: 895 posti totali.

REQUISITI

I candidati dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:

Percorsi di specializzazione nella scuola primaria e dell’infanzia:

  • Titolo di abilitazione all’insegnamento ottenuto presso corsi di laurea in scienze della formazione primaria o un titolo equivalente conseguito all’estero;
  • Diploma magistrale, compreso il diploma sperimentale con indirizzo psicopedagogico o linguistico.

Percorsi di specializzazione nella scuola secondaria di primo e secondo grado:

  • Abilitazione specifica per la classe di concorso;
  • Laurea magistrale o a ciclo unico più 24 CFU/CFA.

PROVE E MATERIE DA STUDIARE

La prova preselettiva del concorso TFA consiste in un questionario di 60 domande a risposta multipla suddiviso in due aree. Le materie da studiare sono le seguenti:

  • Psicologia dell’apprendimento e sviluppo;
  • Normativa e inclusione;
  • Didattica speciale;
  • Tecnologie per l’inclusione.
  • Grammatica italiana e logica verbale;
  • Comprensione dei brani.

AGGIORNAMENTI

Per tutti gli aggiornamenti invitiamo i nostri lettori a seguire il gruppi facebook ed il gruppo telegram dedicati. Infine, per saperne di più, vi invitiamo alla lettura del seguente articolo sul nostro sito: “Concorso TFA sostegno 2023, in arrivo i bandi direttamente dagli atenei“.

Ultimi articoli

Ministero della Difesa, 1.139 assistenti: online gli esiti delle prove scritte

Il Ministero della Difesa, attraverso un avviso sul proprio sito ufficiale, ha reso noti i risultati della prova scritta...

Potrebbe interessarti anche