martedì, 5 Luglio 2022

Ministero della Transizione Ecologica: 92 posti di vari profili professionali

Di questo autore

Concorso ASMEL 2022, ecco il simulatore gratuito per chi vuole esercitarsi

È finalmente disponibile la nuova app "Worky - Concorsi e lavoro" per la simulazione dei concorsi pubblici che viene...

ASIA Napoli, concorso 500 posti: ecco come candidarsi

Dopo tanta attesa dal primo annuncio, è stato pubblicato il bando per il concorso ASIA Napoli. Questa procedura prevede...

Concorso segretari comunali 2021: pubblicata la banca dati

Il 1 luglio è stata pubblicata la banca dati per il concorso segretari comunali 2021. I candidati, dunque, potranno...

Seguendo le linee del PNRR, il Ministero della Transizione Ecologica ha indetto un nuovo concorso pubblico. Attraverso questa procedura, il MITE è alla ricerca di 92 esperti per la transizione ecologica in vari profili professionali.

SUDDIVISIONE POSTI

Nel dettaglio, i 92 posti messi in palio nel concorso riguardano 10 profili professionali:

  • program manager;
  • project manager;
  • area manager;
  • esperti in ambito giuridico e affari legali;
  • esperti di finanza e gestione dei finanziamenti;
  • esperti in comunicazione;
  • esperti in supporto ITC;
  • esperti in progettazione tecnica, esecuzione di opere e interventi pubblici, monitoraggio e controllo;
  • esperti nell’attuazione delle politiche finanziate con i fondi europei;
  • esperti in ambito economico.

I posti sono così suddivisi:

  • n. 3 program manager PNRR M2C1 Economia circolare e agricoltura sostenibile;
  • n. 3 program manager PNRR M2C2 Energia rinnovabile, idrogeno, rete e mobilità sostenibile;
  • n. 2 program manager PNRR M2C3 Efficienza energetica e riqualificazione degli edifici;
  • n. 2 program manager PNRR M2C4 Tutela del territorio e della risorsa idrica;
  • n. 35 project manager;
  • n. 5 area manager coordinator PNRR M2C2 – M2C3;
  • n. 2 area manager coordinator PNRR M2C4 – M3C2;
  • n. 8 area manager;
  • n. 2 esperti aiuti di Stato;
  • n. 5 esperti in procedure di gara e contrattualistica pubblica;
  • n. 1 esperto giuridico normativa ambientale;
  • n. 3 esperti giuridici pareri e autorizzazioni ambientali;
  • n. 3 esperti finanza e gestione dei finanziamenti;
  • n. 2 esperti ufficio stampa;
  • n. 1 esperto digital marketing;
  • n. 2 esperti supporto ICT;
  • n. 2 tecnici esperti in progettazione tecnica, esecuzione di opere ed interventi pubblici, monitoraggio e controllo, missione PNRR M2C1 Economia circolare e gestione dei rifiuti;
  • n. 1 tecnico esperto in progettazione tecnica, esecuzione di opere ed interventi pubblici, monitoraggio e controllo, missione PNRR M2C2 Energia rinnovabile, idrogeno, rete e mobilità sostenibile;
  • n. 1 tecnico esperto in progettazione tecnica, esecuzione di opere ed interventi pubblici, monitoraggio e controllo, missione PNRR M2C3 Efficienza energetica e riqualificazione degli edifici;
  • n. 3 tecnici esperti in progettazione tecnica, esecuzione di opere ed interventi pubblici, monitoraggio e controllo, missione PNRR M2C4 Tutela del territorio e della risorsa idrica;
  • n. 2 tecnici esperti monitoraggio ambientale PNRR M2C1;
  • n. 2 esperti attuazione politiche finanziate con i fondi europei;
  • n. 1 esperto ambito economico – mercato elettrico e/o energia;
  • n. 1 esperto ambito economico – territorio e risorsa idrica.

MINISTERO DELLA TRANSIZIONE ECOLOGICA: REQUISITI

Per prendere parte alla selezione indetta dal MITE è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • laurea magistrale / specialistica o diploma di vecchio ordinamento o diploma accademico di secondo livello o diploma accademico del vecchio ordinamento nelle discipline indicate per ogni profilo;
  • comprovata esperienza professionale negli ambiti corrispondenti ai ruoli;
  • per i 2 esperti aiuti di Stato, per i 5 esperti in procedure di gara e contrattualistica pubblica, per l’esperto giuridico normativa ambientale e per i 3 esperti giuridici pareri e autorizzazioni ambientali è necessaria anche l’iscrizione all’albo degli avvocati;
  • per i 2 esperti ufficio stampa: iscrizione all’albo dei giornalisti.
  • conoscenza della lingua inglese di livello B2 del QCER; solo per gli esperti ufficio stampa e per l’esperto digital marketing: conoscenza di livello C1.

OFFERTA DI LAVORO

Una volta stilata la lista dei vincitori alla procedura verrà offerto un incarico di collaborazione che avrà durata fino al fino al 31 dicembre 2023. Per quanto riguarda il compenso, esso può variare dai da 70.000 a 90.000 Euro, in base al profilo professionale.

CANDIDATURA

Per chi fosse interessato a prendere parte al concorso indetto dal MITE, può farlo unicamente tramite modalità telematica. Entro e non oltre il 4 luglio 2022, l’interessato può candidarsi sul sito del Ministero della Transizione Ecologica, dopo essersi registrato alla piattaforma digitale gestita dalla Società Manpower S.r.l.

AGGIORNAMENTI

Per ulteriori aggiornamenti sui concorsi pubblici invitiamo i nostri lettori a collegarsi alla nostra pagina web concorsi-pubblici.orgalla nostra pagina Facebook e alla nostra pagina Instagram.

Ultimi articoli

Concorso ASMEL 2022, ecco il simulatore gratuito per chi vuole esercitarsi

È finalmente disponibile la nuova app "Worky - Concorsi e lavoro" per la simulazione dei concorsi pubblici che viene...

Potrebbe interessarti anche