lunedì, 18 Ottobre 2021

Comune di Padova: concorso 60 posti di istruttore amministrativo categoria C

Di questo autore

Truffa Concorsi Scuola: 554 indagati per diplomi falsi per vincere i concorsi

Da quanto emerso dalle indagini, sono più di 500 gli indagati per truffa per vincere i concorsi per la...

Concorso Puglia Operatori 112, candidatura dal 27 ottobre: le istruzioni da seguire

È stato indetto il Concorso dalla Regione Puglia per gli operatori 112. Questa procedura prevede l'assunzione di 126 operatori...

Concorso esperti Miur, 125 posti: valutazione titoli, prova orale e scritta

È disponibile nella Gazzetta del 15 ottobre il nuovo bando per concorso esperti Miur che mette in palio 125...

Il Comune di Padova ha indetto un concorso per la copertura a tempo indeterminato di 60 posti  di istruttore amministrativo, categoria C, con contratto di lavoro subordinato e con orario di lavoro a tempo pieno. Di seguito sono elencati i requisiti, come candidarsi e le tipologie d’esame.

REQUISITI

Per partecipare al concorso indetto dal Comune di Padova si dovranno possedere i seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o di una degli Stati membri dell’Unione Europea;
  • diploma di istruzione secondaria di secondo grado (maturità 5 anni);
  • età non inferiore ai 18 anni e non superiore ai 65 anni d’età;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • aver assolto gli obblighi di leva militare (solo per i candidati di sesso maschile nati entro il 31/12/1985);
  • assenza di condanne penali e procedimenti penali in corso;
  • non essere destituiti, dispensati, licenziati o dichiarati decaduti da un pubblico impiego.

COME CANDIDARSI

Coloro interessati alla procedura concorsuale del Comune di Padova potranno presentare la domanda di partecipazione mediante procedura online. La candidatura dovrà essere presentata al portale “Istanze on-line” presente sul sito del comune entro e non oltre le ore 12:00 del 22 aprile 2021. Per prendere visione del bando integrale si deve visitare il sito del Comune.

TIPOLOGIE D’ESAME

I candidati dovranno sostenere le seguenti tipologie d’esame:

  • Preselezione: nel caso in cui il numero dei candidati, esclusi i soggetti esonerati, superi le 400 unità.
  • Prova scritta: a contenuto teorico-pratica, consistente nello svolgimento di quesiti a risposta sintetica e/o nella soluzione di casi con enunciazioni teoriche sulle seguenti materie:
    – Nozioni sull’ordinamento istituzionale, finanziario e contabile degli Enti Locali (D.Lgs. 267/2000);
    – Nozioni sui principali servizi comunali;
    – Elementi sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze della Pubblica Amministrazione, con particolare riferimento ai diritti e doveri e alle responsabilità dei pubblici dipendenti (D.Lgs. 165/2001 e s.m.i. e C.C.N.L.);
    – Elementi di Diritto Amministrativo, con particolare riferimento agli atti amministrativi ed alla Legge 241/1990 s.m.i.;
    – Elementi in materia di documentazione amministrativa (D.P.R. 445/2000);
    – Elementi in materia di Codice degli Appalti (D.Lgs. 50/2016 e s.m.i.) con riferimento a forniture e servizi “sotto soglia”;
    – Cenni sui principi normativi in materia di Trasparenza, Anticorruzione e Privacy;
    – Svolgimento di valutazioni attinenti a problemi concreti di carattere amministrativo e gestionale;
    – Buone conoscenze sulle applicazioni informatiche più diffuse;
  • Prova orale: sulle seguenti materie:
    – Materie oggetto della prova scritta, oltre alla buona conoscenza delle applicazioni informatiche più diffuse;
    – Accertamento della conoscenza della lingua Inglese (tale accertamento non darà luogo alla attribuzione di un punteggio, ma ad un solo giudizio di idoneità).

Ultimi articoli

Truffa Concorsi Scuola: 554 indagati per diplomi falsi per vincere i concorsi

Da quanto emerso dalle indagini, sono più di 500 gli indagati per truffa per vincere i concorsi per la...

Potrebbe interessarti anche