domenica, 3 Marzo 2024

Doppia laurea, approvata la legge: cosa accade ora?

Di questo autore

È di pochi giorni fa, precisamente il 6 aprile, l’approvazione da parte del Parlamento del disegno di legge sulla doppia laurea, ossia sulle  “Disposizioni in materia di iscrizione contemporanea a due corsi di istruzione superiore“. In parole povere, la nuova legge dà la possibilità di  iscriversi a due corsi di laurea contemporaneamente.

DOPPIA LAUREA: COSA CAMBIA ORA?

Con questa nuova legge, quindi, ci si potrà iscrivere a due corsi della stessa Università ma anche di due atenei diversi, o anche a corsi AFAM, Alta formazione artistica, musicale e coreutica, anche a numero programmato. Nonostante ciò, però, sono presenti delle limitazioni.

QUANDO NON È POSSIBILE?

Non sarà consentito iscriversi a due corsi di laurea appartenenti alla stessa classe o a due corsi di specializzazione medica. Come anche recita l’articolo 1 comma 3 della nuova legge:

“È altresì consentita l’iscrizione contemporanea a un corso di laurea o di laurea magistrale e a un corso di master, di dottorato di ricerca o di specializzazione, ad eccezione dei corsi di specializzazione medica, nonché l’iscrizione contemporanea a un corso di dottorato di ricerca o di master e a un corso di specializzazione medica”.

DIRITTO ALLO STUDIO

Anche nel caso della doppia laurea, verranno garantite delle agevolazioni per chi ha un reddito basso. In base all’ISEE, infatti, allo studente verranno forniti degli strumenti per aiutarlo nel fronteggiare ai costi. In caso di ISEE basso, lo studente potrà beneficiare dell’esonero totale o parziale delle tasse in entrambe le Università.

Ovviamente il Ministero si sta adoperando per ampliare a più persone possibili il diritto allo studio. Ogni ateneo, inoltre, gode di un’autonomia che gli rende possibile garantire ulteriori agevolazioni agli studenti.

È possibile leggere il testo integrale del disegno di legge sul sito del Senato.

ALTRI CONCORSI – ASST FRANCIACORTA

L’ASST Franciacorta ha indetto un concorso per la copertura a tempo indeterminato di 19 posti di Collaboratore Professionale Sanitario Infermiere – Cat. D. È possibile candidarsi entro e non oltre l’1 maggio 2022.

Ultimi articoli

Corso di preparazione concorso Ministero della difesa: proroga sconto fino all’8 marzo

Come riportato nei giorni scorsi, la nostra Redazione, insieme a noti docenti esperti in materia, ha organizzato un corso...

Potrebbe interessarti anche