domenica, 18 Aprile 2021

246 Stage per soggetti svantaggiati con indennità di frequenza da 550 euro al mese

Di questo autore

Concorsi pubblici 2021: perché e come sono cambiati

La nuova riforma varata dal governo e dal ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta contiene delle importanti novità per...

Comune di Bologna, concorso pubblico per quattro posti da assistenti sociali

Il Comune di Bologna ha indetto un concorso pubblico, per esami, per l'assunzione di quattro assistenti sociali. La scadenza...

Concorsi pubblici 120 mila posti: le nuove disposizioni per le prove

Nel corso degli anni sono svariati i concorsi pubblici che vengono svolti. Quest'anno è stato indetto quello riguardante i...

Il Dipartimento delle Pari Opportunità con l’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali (UNAR), promuovono un programma sperimentale per l’inserimento nel mondo del lavoro di persone a rischio di discriminazione. Il progetto prende il nome di Diversity on the Job, è finanziato dal Fondo Sociale Europeo con 1.096.300,00 Eur ed è attivo nelle regioni del Sud, Regioni Obiettivo Convergenza, quali la Campania, la Sicilia, la Calabria e la Puglia.

I tirocini si svolgeranno presso le aziende che aderiranno all’iniziativa, tali aziende avranno riconosciuto un contributo per i costi di tutoraggio aziendale pari ad €200,00/mese, per un importo massimo di €600,00 per tirocinante.

I destinatari dei percorsi di tirocinio, suddivisi nelle due linee di intervento, sono rispettivamente:

• Linea di intervento 1: soggetti appartenenti alle categorie a rischio di discriminazione per orientamento sessuale ed identità di genere, anche con riguardo a soggetti a rischio di discriminazione multipla, residenti nelle quattro Regioni Obiettivo Convergenza

• Linea di intervento 2: soggetti appartenenti a Comunità RSC (Rom, Sinti e Caminanti) residenti nelle quattro Regioni Obiettivo Convergenza, con particolare riferimento alla popolazione femminile ed alla popolazione giovanile disoccupata di lungo periodo e a forte rischio di esclusione sociale.

I 246 tirocini verranno suddivisi tra le 4 regioni come riportato di seguito, e ogni regione dovrà avere metà tirocinanti della linea di intervento 1 e metà della linea di intervento 2.

• Campania 62 stage;
• Calabria 62 stage;
• Puglia 60 stage;
• Sicilia 62 Stage.

Ai tirocinanti verrà riconosciuta un’indennità di frequenza, a fronte di un percorso della durata di tre mesi, di €550,00/mese, per un massimo di €1.650,00 al lordo delle eventuali ritenute di legge. L’indennità verrà erogata per ciascuna mensilità, in ragione del raggiungimento di almeno il 70% delle ore di presenza mensili del tirocinio, calcolate sulla base del monte ore mensile.

Per informazioni su quali enti e associazioni sono state accettate per i tirocini potete scaricare il provvedimento in formato .pdf -> Provvedimento del 7 Agosto 2014

Per maggiori informazioni sul progetto Diversity on the Job è possibile consultare il sito web di Italia Lavoro. L’intervento complessivo si concluderà entro il 31 Dicembre 2014

- Advertisement -
- Advertisement -

Ultimi articoli

Concorsi pubblici 2021: perché e come sono cambiati

La nuova riforma varata dal governo e dal ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta contiene delle importanti novità per...
- Advertisement -

Potrebbe interessarti anche

- Advertisement -