martedì, 7 Dicembre 2021

Concorso in Regione, per Chimici e Tecnici

Di questo autore

Concorso RIPAM 1541 unità presso Ministero del Lavoro e politiche sociali, possibile ricorso TAR per quesiti erronei o ambigui

In merito al concorso “RIPAM 1541 unità di personale non dirigenziale presso Ministero del Lavoro e politiche sociali”, sono...

Concorso RIPAM 2736 funzionari amministrativi, possibile ricorso TAR: ecco tutto quello che c’è da sapere

Con riferimento al concorso “RIPAM - 2736 funzionari amministrativi”, sono scattate numerose polemiche per la formulazione dei singoli quesiti...

Concorso Miur: i programmi di esame di scuola primaria, infanzia e sostegno

Con decreto 5 novembre 2021 n. 325 il Miur ha pubblicato un nuovo regolamento in relazione, tra gli altri, al...

Avviate selezioni pubbliche, per titoli e colloquio, per il reclutamento a tempo determinato di n. 5 unità di personale – profili vari – per attività del Centro Salute e Ambiente.

La selezione pubblica, nello specifico riguarda:

–          n. 1 unità di personale, profilo di Collaboratore Tecnico Professionale Esperto (Cat. D –livello economico Super) – Scienze Ambientali, da assegnare alla sede di Taranto–Laboratorio Olfattometrico, con possibile temporanea assegnazione presso la sede di Bari, per attività di monitoraggio olfattometrico (Codice Selezione TD – CSA-12);

–          n. 4 unità di personale, profilo di Collaboratore Tecnico Professionale (Cat. D – livello economico Super) – Chimico, di cui: n. 3 unità da assegnare alla sede di Taranto con possibile temporanea assegnazione a quella di Bari e n. 1 unità per la sede di Bari, per attività di campionamento ed analisi del particolato atmosferico, monitoraggio e speciazione del particolato atmosferico (Codice Selezione TD – CSA-13).

Per il reclutamento del profilo di Collaboratore Tecnico Professionale Esperto i candidati dovranno essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

–          DIPLOMA DI LAUREA (DL) in Scienze ambientali conseguito, secondo il vecchio ordinamento universitario,

–          LAUREA SPECIALISTICA (LS) in Scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio (classe 82/S), conseguita secondo l’ordinamento universitario di cui al D.M. n. 509/99,

–          LAUREA MAGISTRALE (LM) in Scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio (classe LM-75), conseguita secondo l’ordinamento universitario di cui al D.M. n. 270/04.

Oltre che:

–          Formazione universitaria post lauream specialistica di durata complessiva triennale (Dottorato di Ricerca, Mater di I o II livello, Diploma di specializzazione, Diploma di perfezionamento) in materia attinente al profilo professionale da ricoprire ovvero Esperienza di ricerca in metodologie di campionamento ed analisi mediante olfattometria dinamica, maturata nell’ambito di rapporti regolati da contratti di lavoro subordinato o di collaborazione coordinata e continuativa (co.co.co.) o contratti a progetto (co.co.pro.) in enti pubblici o privati per un periodo non inferiore a 36 (trentasei) mesi anche non continuativo.

Per il reclutamento del profilo di Collaboratore Tecnico Professionale Esperto – Chimico, Esperto i candidati dovranno essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

–          DIPLOMA DI LAUREA (DL) in Chimica, conseguito secondo il vecchio ordinamento universitario,

–          LAUREA SPECIALISTICA (LS) in Scienze Chimiche (classe 62/S), conseguita secondo l’ordinamento universitario di cui al D.M. n. 509/99,

–          LAUREA MAGISTRALE (LM) in Scienze Chimiche (classe LM-54), conseguita secondo l’ordinamento universitario di cui al D.M. n. 270/04.

Oltre che:

–          Formazione universitaria post lauream specialistica di durata complessiva triennale (Dottorato di Ricerca, Mater di I o II livello, Diploma di specializzazione, Diploma di perfezionamento) in materia attinente al profilo professionale da ricoprire ovvero Esperienza di ricerca in monitoraggio del particolato atmosferico, maturata nell’ambito di rapporti regolati da contratti di lavoro subordinato o di collaborazione coordinata e continuativa (co.co.co.) o contratti a progetto (co.co.pro.) in enti pubblici o privati per un periodo non inferiore a 36 (trentasei) mesi anche non continuativo.

Oltre che:

–          Iscrizione all’Albo Professionale dei Chimici.

Le domande di partecipazione al concorso dovranno essere indirizzate al Direttore Generale dell’ARPA Puglia, Corso Trieste n. 27, 70126 – Bari ed inoltrate entro il 18 ottobre 2013.

Per la consultazione del bando di concorso, cliccare qui.

Ultimi articoli

Concorso RIPAM 1541 unità presso Ministero del Lavoro e politiche sociali, possibile ricorso TAR per quesiti erronei o ambigui

In merito al concorso “RIPAM 1541 unità di personale non dirigenziale presso Ministero del Lavoro e politiche sociali”, sono...

Potrebbe interessarti anche