venerdì, 19 Luglio 2024

Concorso Ufficio Processo 2024, pubblicata la graduatoria con i vincitori: quesiti errati nella prova scritta, possibile ricorso TAR

Di questo autore

Concorso Ufficio Processo 2024 – 3946 addetti: pochi minuti fa su inPA, sito web ufficiale della pubblica amministrazione, sono state pubblicate a QUESTO INDIRIZZO le graduatorie di tutti i vincitori per ogni Distretto, con relativo punteggio comprensivo di titoli.

Come noto, difatti, 5 e il 6 giugno si sono svolte le prove scritte del concorso, i candidati hanno avuto 60 minuti per rispondere a 40 quesiti risposta multipla su Diritto pubblico, ordinamento giudiziario e lingua inglese.

Per ogni risposta esatta il Bando ha previsto l’attribuzione di 0,75 punti mentre per ogni errore l’applicazione di una penalità di – 0,35 punti, 0 punti per i quesiti non risposti.

CONCORSO UFFICIO PROCESSO 2024 – PUBBLICAZIONE GRADUATORIE E QUESITI ERRATI

Il 14 giugno sono già state rese disponibili le graduatorie ufficio del processo 2024 per ogni distretto: numerosi candidati, dopo aver rivisito il proprio questionario, si sono accorti della presenza di vari quesiti errati che ne hanno pregiudicato il punteggio finale e, in alcuni casi, addirittura causato l’esclusione dal concorso.

A seguito di numerosissime segnalazioni abbiamo, per ora, riscontrato la presenza di almeno due quesiti errati. E segnatamente:

Cosa dispone l’art. 13 dell’ordinamento giudiziario approvato con RD n. 12/1941 e ss.mm.ii?

1° la potestà dei magistrati del pubblico ministero di richiedere la forza armata.

2° la potestà di polizia dei giudici.

3° l’esenzione da uffici e servizi pubblici dei magistrati.

La terza dovrebbe essere l’opzione corretta ma, a nostro parere, non rispecchia fedelmente il dettato normativo e lascia intendere che l’esenzione da uffici e servizi pubblici dei magistrati sia assoluta mentre la norma, tra l’altro nell’unico comma che la compone, precisa due deroghe: la prima con riguardo alle funzioni proprie del magistrato la seconda rispetto al servizio militare. Quindi, affermare che l’art. 13 “dispone” genericamente l’esenzione da uffici e servizi pubblici non può ritenersi certamente corretto stante le deroghe previste dallo stesso art. 13 che andavano precisate nel testo dell’opzione di risposta.

L’altro quesito potenzialmente errato risulta invece il seguente:

È previsto dall’art. 103 della Costituzione che i tribunali militari:

1° Hanno giurisdizione soltanto in tempo di guerra.

2° In tempo di pace hanno giurisdizione limitatamente a specifici reati previsti dalla legge.

3° In tempo di guerra hanno la giurisdizione stabilita dalla legge.

Il quesito presenta due opzioni di risposta entrambe valide: la 2° e la 3° Vi è violazione del principio di univocità della risposta esatta che può condurre all’annullamento del quesito.

Allo scopo di fornire una tutela ai candidati pregiudicati dalla presenza di quesiti errati, la nostra Redazione ha contattato l’avv. Riccardo Ferretti, specializzato in Diritto Amministrativo ed in materia di concorsi pubblici.

I candidati che sono interessati potranno inviare il loro questionario per una valutazione gratuita sulla presenza di quesiti potenzialmente impugnabili.

Infatti, tramite ricorso al TAR i candidati che hanno subito un pregiudizio potranno rivendicare fino ad 1,125 punti per ogni quesito annullato, ciò potrà consentire a chi è stato ingiustamente escluso di potere essere riammesso nella procedura.

I candidati che ritengono che nel loro questionario vi sia uno o più quesiti errati/ambigui potranno segnalarli, in maniera tale da consentire la verifica dei presupposti per l’annullamento del quesito.

Pertanto, chi è interessato potrà contattare l’avvocato inviando una mail all’indirizzo [email protected] o compilare il seguente form:

APP WORKY – CONCORSI E LAVORO: COME PREPARARSI AI CONCORSI PUBBLICI 2024

L’app Worky – Concorsi e Lavoro è un’app totalmente gratuita, e scaricabile sia su dispositivi Apple che Android, che permette agli utenti di potersi esercitare sulle materie dei principali concorsi pubblici comodamente dal proprio smartphone. (Per scaricare l’app android dal Play Store, clicca qui;  Per scaricare l’app dall’Apple Store, clicca qui.).

Con un’interfaccia semplice e intuitiva, l’app permette di poter rispondere a un vasto database di domande per prepararsi ai concorsi pubblici. La nostra Redazione ha reso disponibili sull’app le materie dei principali concorsi pubblici per esercitarsi in maniera del tutto gratuita.

L’app Worky – Concorsi e Lavoro offre anche la possibilità di selezionare solamente determinati gruppi di domande e poter lavorare, ad esempio, suolo sulle risposte errate date in precedenti occasioni per permettere a tutti gli iscritti di ripassare e migliorare ad ogni utilizzo dell’app, oltre che un resoconto finale che permette agli utenti di valutare la propria preparazione.

Per qualsiasi dubbio circa l’app e le sue funzioni è possibile mandare una mail all’indirizzo [email protected].

Per scaricare l’app android dal Play Store, clicca qui.
Per scaricare l’app dall’Apple Store, clicca qui.

Ultimi articoli

Corso di preparazione Concorso ASMEL 2024: iscriviti entro il 21 luglio con prezzo scontato!

Come riportato nei giorni scorsi, la nostra Redazione, insieme a noti docenti esperti in materia (in particolare il Dott....

Potrebbe interessarti anche