domenica, 19 Maggio 2024

Agenzia delle Entrate 2024: online il bando per 80 Funzionari Risorse Umane

Di questo autore

L’Agenzia delle Entrate ha avviato una selezione pubblica per l’assunzione a tempo indeterminato di n. 80 unità di personale da inquadrare nell’Area Funzionari, Famiglia professionale Funzionario Gestionale, da destinare ai processi di selezione, valutazione, formazione e sviluppo delle risorse umane.

Gli interessati avranno l’opportunità di inoltrare la propria domanda di partecipazione entro e non oltre le ore 23:59 del 14 giugno 2024, esclusivamente in modalità telematica accedendo al portale inPA.

Di seguito tutti i dettagli sul profilo richiesto e la procedura selettiva.

FUNZIONARI RISORSE UMANE AGENZIA DELLE ENTRATE: POSTI DISPONIBILI E REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

Il concorso indetto dall’Agenzia delle Entrate permetterà il reclutamento di nuovi funzionari che si occuperanno, nell’ambito dei processi relativi alla gestione delle risorse umane, di gestire la rilevazione del fabbisogno formativo e progettare le attività di selezione e sviluppo, anche attraverso l’impiego di strumenti assessment center e development center, nonché di curare i sistemi e i processi di valutazione del personale.

Nel dettaglio, il numero dei posti è così ripartito:

  • Direzione Regionale Abruzzo n. posti 3
  • Direzione Regionale Basilicata n. posti 2
  • Direzione Regionale Calabria n. posti 4
  • Direzione Regionale Campania n. posti 4
  • Direzione Regionale Emilia-Romagna n. posti 4
  • Direzione Regionale Friuli- Venezia Giulia n. posti 2
  • Direzione Regionale Lazio n. posti 5
  • Direzione Regionale Liguria n. posti 3
  • Direzione Regionale Lombardia n. posti 5
  • Direzione Regionale Marche n. posti 4
  • Direzione Regionale Molise n. posti 2
  • Direzione Regionale Piemonte n. posti 4
  • Direzione Regionale Puglia n. posti 4
  • Direzione Regionale Sardegna n. posti 3
  • Direzione Regionale Sicilia n. posti 4
  • Direzione Regionale Toscana n. posti 4
  • Direzione Regionale Umbria n. posti 3
  • Direzione Regionale Veneto n. posti 4
  • Direzione Centrale Risorse Umane n. posti 16

Ai candidati sarà richiesto, tra gli altri, il possesso di una laurea triennale o magistrale in una delle seguenti classi: Giurisprudenza, Scienze dei servizi giuridici (L-14); Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione (L-16); Scienze dell’economia e della gestione aziendale (L-18); Scienze dell’educazione e della formazione (L-19); Scienze e tecniche psicologiche (L-24); Scienze economiche (L-33); Scienze politiche e delle relazioni internazionali (L-36); Sociologia (L-40).

PROCEDURA DI SELEZIONE

La procedura selettiva del concorso indetto dall’Agenzia delle Entrate prevede lo svolgimento di una prova scritta e una prova orale. Nel dettaglio, la prova scritta sarà organizzata in una serie di quesiti a risposta multipla per accertare la conoscenza dei candidati in materia di:

  • Teoria dell’organizzazione e dei sistemi gestionali di risorse umane;
  • Sistemi di misurazione e valutazione della performance e del performance management;
  • Reclutamento, selezione, sviluppo del personale;
  • Progettazione, realizzazione e gestione di interventi formativi, inclusi i metodi e le tecniche di formazione;
  • Rapporto di lavoro alle dipendenze della pubblica amministrazione;
  • Elementi di statistica.

Saranno ammessi alla prova orale i candidati che otterranno il punteggio di almeno 21/30 e rientreranno in graduatoria nel limite massimo di tre volte il numero dei posti per i quali concorrono.

La prova orale, infine, verterà sulle materie oggetto della prova scritta e permetterà l’accertamento della conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e della lingua inglese.

PERIODO DI PROVA

In base all’art. 19 del contratto Collettivo Nazionale di Lavoro del comparto Funzioni Centrali, il personale inquadrato nell’Area Funzionari è soggetto a un periodo di prova della durata di quattro mesi finalizzato a verificare nelle concrete situazioni di lavoro l’abilità dei neoassunti ad applicare le proprie conoscenze alla soluzione di problemi operativi e le loro competenze trasversali. Nello specifico, saranno oggetto di valutazione la qualità dell’output lavorativo e i comportamenti organizzativi codificati nelle competenze di problem solving, impegno e affidabilità e capacità di organizzazione del proprio lavoro.

Per ulteriori informazioni rimandiamo alla consultazione del bando ufficiale.

AGGIORNAMENTI

Per restare aggiornati sul concorso indetto dall’Agenzia delle Entrate invitiamo i nostri lettori a collegarsi ai gruppi Facebook e Telegram dedicati.

Ultimi articoli

Concorsi Pubblici in scadenza a maggio: ecco come prepararsi

Nel corso del mese di maggio per diversi concorsi pubblici si concluderà la prima fase, ossia quella che riguarda...

Potrebbe interessarti anche