venerdì, 23 Febbraio 2024

Agenzia delle Entrate, concorsi in arrivo: 1500 assunzioni entro 2026

L'Agenzia delle Entrate è pronta ad assumere almeno 1500 risorse entro il 2026: di seguito, tutto ciò da sapere

Di questo autore

L’Agenzia delle Entrate-Riscossione ha pianificato di effettuare ben 1500 assunzioni entro il prossimo triennio. Questa istituzione pubblica, responsabile della riscossione dei tributi su tutto il territorio nazionale, sta affrontando una carenza di personale. Di conseguenza, ha annunciato un’ampia campagna di reclutamento che si protrarrà fino al 2026. Si prevede quindi l’organizzazione di nuovi concorsi e selezioni pubbliche, oltre alla possibilità di procedere con il riordino delle graduatorie già esistenti.

NUOVI CONCORSI AGENZIA DELLE ENTRATE

Entro i prossimi 3 anni, l’azienda mira a raggiungere nuovamente un organico di 52.000 dipendenti sia presso l’Agenzia delle Entrate che presso l’Agenzia delle Entrate-Riscossione. A tal fine, è stata pianificata l’assunzione di migliaia di nuove risorse nel prossimo triennio. Questa decisione è stata annunciata dal Direttore dell’Agenzia, Ernesto Maria Ruffini, durante la presentazione dei risultati del 2023 dell’ente. Nel dettaglio, sono previsti circa 1500 posti di lavoro che saranno coperti presso l’Agenzia delle Entrate-Riscossione.

È probabile che una parte dei nuovi assunti sarà impiegata per potenziare le attività volte alla lotta all’evasione fiscale. Nel corso dell’anno scorso, queste attività hanno portato al recupero record di 24,7 miliardi di euro, segnando un aumento del 22% rispetto al 2022, grazie sia alle attività ordinarie di controllo sia a quelle straordinarie come la rottamazione delle cartelle, la definizione delle liti pendenti e la pace fiscale.

SELEZIONI PER I PROSSIMI CONCORSI

L’Agenzia delle Entrate-Riscossione solitamente recluta il personale attraverso selezioni pubbliche basate su esami, talvolta in collaborazione con enti esterni oltre che mediante elenchi derivanti da procedure selettive concluse non oltre i 24 mesi precedenti. Di conseguenza, per le nuove assunzioni l’Agenzia delle Entrate Riscossione ha la possibilità di indire nuovi concorsi o di considerare lo scorrimento di graduatorie già esistenti.

Nei bandi di selezione, vengono specificati i requisiti richiesti, compresi quelli specifici relativi alla posizione da ricoprire, il profilo professionale del candidato in relazione alla posizione specifica, l’inquadramento e il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (CCNL) applicabile (per Dirigenti, Quadri Direttivi, e Aree Professionali), i criteri e i tempi, le prove previste nella procedura di selezione e altre informazioni rilevanti.

DOVE CONSULTARE I BANDI

I bandi di selezione per le assunzioni presso l’Agenzia delle Entrate-Riscossione sono pubblicati nel sito internet dell’ente e sul sito dell’eventuale soggetto esterno coinvolto nell’espletamento della procedura selettiva.

Ultimi articoli

Ufficio del Processo: possibile conversione dei contratti a tempo indeterminato. Tutte le novità

Importanti novità in arrivo per tutti coloro che hanno partecipato al concorso indetto per il reclutamento di addetti all’Ufficio...

Potrebbe interessarti anche