venerdì, 23 Febbraio 2024

Insegnanti religione cattolica: accordo tra CEI e Ministero per il concorso

Firmata l'intesa fra CEI e Ministero per il concorso relativo agli insegnanti di religione cattolica: ecco tutto ciò da sapere

Di questo autore

Il Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, Cardinale Matteo Zuppi, e il Ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, hanno firmato un importante accordo riguardante il concorso per la copertura dei posti destinati all’insegnamento della religione cattolica nelle scuole italiane. Questa collaborazione, che sostituisce l’accordo del 14 dicembre 2020, rappresenta un passo avanti significativo in vista del concorso per l’insegnamento della religione cattolica previsto per febbraio.

LE COSE DA SAPERE SUL CONCORSO INSEGNANTI

I candidati dovranno possedere i titoli di qualificazione professionale elencati nell’Intesa del 2012, oltre alla certificazione dell’idoneità diocesana all’insegnamento. Il decreto PA bis aveva precedentemente introdotto alcune novità, aumentando la quota percentuale per le assunzioni tramite procedura straordinaria al 70%. L’accordo appena siglato prevede ora che il 30% dei posti vacanti sia coperto attraverso un concorso ordinario, come stabilito dall’articolo 1-bis della legge 159/19. Il restante 70% sarà assegnato mediante una procedura straordinaria riservata ai docenti con almeno 36 mesi di servizio, coinvolgendo complessivamente circa 6.400 insegnanti.

PROVE D’ESAME

Il concorso prevede sia prove scritte che orali per valutare la preparazione dei candidati in relazione alla normativa e alle competenze richieste. La proposta del Ministero contempla una prova orale didattico-metodologica senza un punteggio minimo di superamento. La votazione ottenuta, sommata ai titoli culturali e professionali, determinerà la posizione finale in graduatoria. La durata massima della prova orale è fissata a 30 minuti, e l’estrazione della traccia avverrà 24 ore prima dell’esame.

AGGIORNAMENTI

Per restare aggiornati invitiamo i nostri lettori a seguire il gruppo facebook dedicato ed il nostro sito web concorsi-pubblici.orgla pagina Facebook e la  pagina Instagram. 

Ultimi articoli

Ufficio del Processo: possibile conversione dei contratti a tempo indeterminato. Tutte le novità

Importanti novità in arrivo per tutti coloro che hanno partecipato al concorso indetto per il reclutamento di addetti all’Ufficio...

Potrebbe interessarti anche