lunedì, 27 Maggio 2024

Concorso Agenzia delle Entrate – 4.500 funzionari: le novità su graduatorie e immissione in servizio

Di questo autore

Com’è noto, l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato in data 30 novembre 2023 i risultati della prova scritta (ed unica) relativi al maxi bando di concorso volto al reclutamento di 4.500 funzionari, tributari e per i servizi di pubblicità immobiliare, allo scopo di colmare i vuoti di organico e favorire il turnover generazionale.

La prova scritta prevista dal bando di concorso si è svolta nelle scorse settimane: i candidati sono in attesa, ora, dalla pubblicazione delle graduatorie. Di seguito tutte le indiscrezioni sulla pubblicazione delle graduatorie e l’immissione in servizio.

CONCORSO AGENZIA DELLE ENTRATE: QUANDO SARANNO PUBBLICATE LE GRADUATORIE?

Come anticipato, tutti coloro che hanno partecipato al concorso indetto dall’Agenzia delle Entrate, per il reclutamento di 3.970 funzionari tributari e 530 funzionari per i servizi di pubblicità immobiliare, sono in attesa di informazioni riguardo la pubblicazione delle graduatorie e l’immissione in servizio dei candidati.

Secondo alcune indiscrezioni raccolte da fonti sindacali, possiamo anticipare che la graduatoria per il profilo di Funzionario Immobiliare verrà pubblicata – probabilmente – entro il 25 dicembre con immissione in servizio dei vincitori prevista da metà gennaio del prossimo anno.

Allo stesso modo, per quanto riguarda il profilo di Funzionario Tributario si prevede l’immissione in servizio per fine marzo. Dunque, è possibile ipotizzare che le graduatorie vengano pubblicate nelle prime settimane del 2024.

LE GRADUATORIE

Al termine delle prove, quindi, per entrambi i profili si procederà a stilare delle graduatorie regionali. Tuttavia, l’Agenzia si riserva la possibilità di formare una graduatoria unica nazionale ove confluiscono tutti gli idonei presenti nelle graduatorie regionali finali di merito dopo l’assunzione dei vincitori. Tale graduatoria sarà formata sulla base del punteggio riportato nella graduatoria regionale o provinciale tenendo conto degli eventuali titoli di preferenza da far valere a parità di punteggio, si legge sul bando.

La possibilità di stilare successivamente una graduatoria nazionale, quindi, permetterà all’Ente di avere un elenco di idonei dal quale attingere in seguito qualora necessario.

AGGIORNAMENTI           

Per restare aggiornati sui concorsi Agenzia delle Entrate invitiamo i nostri lettori ad unirsi ai nostri gruppi Facebook e Telegram dedicati.

Ultimi articoli

Corso di preparazione Concorso Agenzia delle Entrate – 80 Funzionari: le risposte alle domande più frequenti

Come noto, L’Agenzia delle Entrate da qualche settimana ha pubblicato ufficialmente il bando per l’assunzione a tempo indeterminato di n....

Potrebbe interessarti anche