mercoledì, 1 Dicembre 2021

Telelavoro e Coworking: cos’è e come funziona

Di questo autore

Decreto Incarichi: assunzioni 1.000 esperti nella PA

Come annunciato dal Ministro della Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta, sono in arrivo nuove assunzioni. È infatti pronto il Decreto...

Concorso Ufficio del Processo, Formez conferma: slitta la pubblicazione dei punteggi della prova scritta, ecco cosa succede

E' stata confermata l'indiscrezione pubblicata pochi giorni fa dalla nostra Redazione sul Concorso Ufficio del Processo: Formez - difatti...

Concorso Maeci, prove scritte da gennaio per bando 375 amministrativi

Il concorso Maeci da 375 posti da amministrativi ha finalmente un calendario delle prove: si partirà, infatti, a gennaio....

Ultimamente si sta sviluppando un nuovo modo di lavorare, avete mai sentito parlare di Coworking?.

Il Coworking è una sorta di telelavoro in cui sia professionisti che altri tipi di lavoratori si ritrovano a lavorare nello stesso spazio e luogo. Naturalmente per lavorare in questo modo serve un lavoro da fare liberamente, e il telelavoro è proprio uno di questi, ma ce ne sono tanti altri.

In pratica il Coworking è un punto d’incontro tra lavoro e il sociale e ora vi spieghiamo perchè…

Solitamente chi effettua il telelavoro svolge la sua attività da casa, oppure in qualche altro luogo, ma quasi sempre si finisce per stare da soli…grazie al coworking le persone possono effettuare il loro lavoro e allo stesso tempo stare in un tipo di ambiente che rimane comunque lavorativo.

Dove si svolge il Coworking?
In dei locali, appartementi che possono essere grandi o piccoli in base al numero delle persone che dovranno lavorare.

Come sono fatti?
I più belli sono arredati con diversi tavoli vicini, senza alcun divisore, le persone sono sedute vicine e si vedono.
In alcuni posti vengono inserite anche delle piccole sale per mangiare qualcosa, delle sale relax per fare due chiacchiere o anche per avere un confronto in cui i lavoratori possono avere ulteriori stimolazioni.

In questi posti non deve mancare il collegamento wi-fi, poi stampante, fotocopiatrice e fax, insomma i dispositivi che si usano per interagire come si fa normalemente da casa o dall’ufficio.

La foto che vi abbiamo messo in alto vi mostra un pò gli ambienti tipici del Coworking.

Quali sono i motivi che spingono una persona a lavorare tramite il Coworking?
-possono essere questioni economiche, ad esempio chi deve viaggiare per lavoro può affittare uno di questi spazi e risparmiare un pò.
-per uscire da casa e socializzare con altre persone
-per aumentare l’opportunità di lavoro.

Insomma, questo nuovo modo di lavorare si sta espandendo sempre di più, quindi ora vi poniamo una domanda..
A voi piacerebbe poter lavorare in questo modo?

Ultimi articoli

Decreto Incarichi: assunzioni 1.000 esperti nella PA

Come annunciato dal Ministro della Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta, sono in arrivo nuove assunzioni. È infatti pronto il Decreto...

Potrebbe interessarti anche