lunedì, 27 Maggio 2024

Concorsi pubblici 2023-2026: 600mila posti nella PA

Di questo autore

La PA necessita di nuovo personale ed è per questo che tra il 2023 e il 2026 verranno indetti dei concorsi pubblici per integrare nuove figure. Il Ministero per la Pubblica Amministrazione mira all’inserimento di circa 150mila nuove figure ogni anno per un totale di 600mila al fine di rilanciare l’azione della PA e favorire una migliore relazione con il cittadino grazie a servizi potenziati e ad uffici sempre più efficienti.

Chiaramente per coprire un numero così consistente di posti a disposizione sono necessarie delle selezioni pertanto di seguito parleremo di tutte le informazioni utili a riguardo.

I NUOVI CONCORSI 2023-2026

I concorsi che verranno banditi tra il 2023 e il 2026 prevedono tutti un impiego a tempo indeterminato pertanto si tratta di un’occasione da non farsi scappare perché anti-precarietà grazie ad assunzioni stabili negli uffici pubblici.

Non mancheranno inoltre lavori a tempo determinato, collegati all’attuazione del complesso ed articolato Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Quindi se è vero che da un lato l’assunzione di massa è mirata a inserire figure fresche per il cambio generazionale all’interno degli uffici della pubblica amministrazione, dall’altro queste assunzioni saranno utili anche ad ottenere l’erogazione di contributi finanziari da parte dell’Unione Europea.

Le nuove figure, infatti, serviranno anche a cogliere gli obiettivi di cui al PNRR che consiste in un piano di investimenti e riforme di ampio respiro, presentato dal Governo alla Commissione Europea.

LE FIGURE RICERCATE E IL SISTEMA DI CLASSIFICAZIONE DEL PERSONALE

Al momento non è stato pubblicato un elenco specifico delle figure ricercate ma ma è chiaro che, con circa 600mila nuovi inserimenti previsti entro il 2026, non mancheranno le opportunità di lavoro nei più svariati settori in cui la Pubblica Amministrazione è operativa.

Sicuramente tra le figure ricercate ci saranno tecnici, funzionari, assistenti ma anche dirigenti con o senza esperienza. Si tratterà dunque di opportunità riservate a laureati e diplomati. Per quanto attiene al personale nel suo complesso, questo sarà inquadrato in base al nuovo sistema di classificazione dei lavoratori pubblici di cui al Ccnl 2019-2021 Comparto Funzioni Centrali.

COSA SUCCEDE NEL 2023

Per tutti gli interessati a partecipare a uno dei concorsi della PA che verranno banditi attualmente si sa che nel 2023 verranno pubblicati già molti bandi di concorso soprattutto nei prossimi mesi. In particolare agli inserimenti già programmati si sommano anche quelli autorizzati dall’ultima manovra 2023 e da distinti DPCM.

Gli interessati potranno trovare i bandi di concorso delle nuove assunzioni sui portali web dei singoli enti oltre che in Gazzetta Ufficiale, sui Bollettini Regionali e sulla piattaforma inPA che diverrà sempre di più il punto di riferimento per concorsi ed opportunità di lavoro nella PA.

Il rilancio della pubblica amministrazione prevede anche nuove iniziative per la formazione del personale. Si tratta della piattaforma Syllabus, dedicata alla formazione costante dei dipendenti. Per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare il sito web della piattaforma alla seguente pagina.

AGGIORNAMENTI

Per tutti gli aggiornamenti invitiamo i lettori a visitare il nostro sito internet, la nostra pagina Facebook e il nostro profilo Instagram. 

Ultimi articoli

Corso di preparazione Concorso Agenzia delle Entrate – 80 Funzionari: le risposte alle domande più frequenti

Come noto, L’Agenzia delle Entrate da qualche settimana ha pubblicato ufficialmente il bando per l’assunzione a tempo indeterminato di n....

Potrebbe interessarti anche