mercoledì, 19 Giugno 2024

Concorso ARES 118 2023: posti per 50 infermieri

Di questo autore

L’ARES (Azienda Regionale di Emergenza Sanitaria) del Lazio ha indetto un concorso per l’assunzione di 50 collaboratori professionali sanitari infermieri. I vincitori saranno assunti a tempo indeterminato. Il termine di consegna della domanda per candidarsi è il 3 aprile 2023. Ecco tutte le informazioni necessarie.

ARES 118

L’Ares 118 è l’Azienda Regionale di Emergenza Sanitaria è il punto di riferimento nazionale nell’organizzazione dei servizi sanitari di emergenza territoriale. L’azienda ha sede legale a Roma ed è l’organizzazione che assicura efficacia di risposta all’emergenza sanitaria del territorio secondo gli obiettivi stabiliti dalla Regione Lazio. In particolare si occupa di: gestione della fase di allarme sanitario, trasporto di sangue, organi ed equipe chirurgiche in coordinazione con le attività svolte dai medici di medicina generale addetti alla continuità assistenziale.

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

E’ possibile consegnare la domanda di partecipazione esclusivamente in modalità telematica entro il 3 Aprile 2023 collegandosi al sito ufficiale.

Coloro che sono intenzionati a partecipare devono essere in possesso di un indirizzo PEC.

E’ previsto inoltre il versamento di 10.00€ per il contributo di partecipazione. Tutte le informazioni più dettagliate a riguardo sono consultabili nel bando ufficiale.

I REQUISITI

Gli interessati a partecipare al concorso devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • età non superiore al limite ordinamentale di 65 anni;
  • cittadinanza italiana o di uno dei Paesi dell’Unione europea o di altre categorie previste dal bando;
  • avere assolto agli obblighi di leva (per i soli candidati di sesso maschile nati prima del 31.12.1985);
  • idoneità psicofisica all’impiego;
  • non essere a conoscenza di essere sottoposti a procedimenti penali in corso;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento o non essere stati dichiarati decaduti da impiego pubblico per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile o non essere stati interdetti dai pubblici uffici in base a sentenza passata in giudicato ovvero licenziati per motivi disciplinari da pubbliche amministrazioni ovvero essere stati licenziati con provvedimento disciplinare indicandone i motivi;
  • godimento dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o di provenienza;
  • possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti i requisiti previsti per i cittadini della Repubblica;
  • adeguata conoscenza della lingua italiana;
  • laurea in infermieristica, appartenente alla classe delle lauree nelle professioni sanitarie infermieristiche SNT/1 oppure diploma universitario di infermiere, conseguito ai sensi del D.M. n. 739/1994 o titoli equipollenti così come individuati dal D.M. 27/07/2000 e s.m.i.;
  • iscrizione al relativo Albo Professionale.

RISERVE

Il 50% dei posti disponibili messi al bando sono destinati alle seguenti riserve:

  1. n. 5 posti a favore dei soggetti appartenenti alle categorie protette di cui all’art. 18, comma 2, della Legge 12.03.1999, n. 68 o alle categorie a esse equiparate per legge;
  2. riserva a favore dei volontari delle Forze Armate;
  3. riserva a favore del personale infermieristico impiegato nelle attività dei servizi esternalizzati dall’Ares 118 che abbia garantito assistenza ai pazienti in tutto il periodo compreso tra il 31 gennaio 2020 ed il 31 dicembre 2021 e con almeno tre anni di servizio, comprensivi del periodo suddetto, nella qualifica di infermiere impiegati nell’attività dei servizi esternalizzati dall’Ares 118.

Nel caso in cui non ci siano candidati appartenenti alle riserve previste per norma ai punti a) e b), i posti liberi saranno assegnati automaticamente alla riserva del punto c).

LA PROVA

Dopo la valutazione dei titoli, i canditati saranno sottoposti a due prove:

  • prova scritta
  • prova orale

ASSUNZIONI

Prima di procedere con i contratti a tempo indeterminato l’Amministrazione si accerterà dell’idoneità fisica alla mansione specifica di assistenza sui mezzi di soccorso. Successivamente i dipendenti saranno assunti per 6 mesi, superato il periodo di prova saranno confermati in servizio. Gli infermieri assunti si impegnano, infine, a rimanere al servizio dell’Azienda di destinazione per almeno 5 anni.

IL BANDO

Per tutti gli interessati a partecipare al concorso ARES 118 ricordiamo che il bando ufficiale è disponibile sulla Gazzetta Ufficiale serie concorsi ed esami n. 17 del 03-03-2023, o è possibile consultarlo QUI.

AGGIORNAMENTI

Ricordiamo ai nostri lettori che per tutti gli aggiornamenti su questo e su tutti i concorsi pubblici è possibile visitare il nostro sito ufficiale, la nostra pagina Facebook e il nostro profilo Instagram.

Ultimi articoli

Concorso Vigili del fuoco: in arrivo il bando per 350 posti

Il Concorso Vigili del Fuoco 2024 è alle porte con un nuovo bando che prevede l'assunzione di 350 nuovi...

Potrebbe interessarti anche