lunedì, 4 Marzo 2024

Regione Sardegna, concorso per 40 dirigenti: bando e requisiti

Le domande dovranno essere inviate entro oggi, 13 febbraio 2023

Di questo autore

La Regione Sardegna ha indetto un concorso per l’assunzione di 40 dirigenti. Le domande dovranno essere inviate entro oggi 13 febbraio 2023, pertanto vi consigliamo di affrettarvi.

IL BANDO

È indetto, dunque, un concorso per titoli ed esami per per il reclutamento a tempo pieno e indeterminato di 40 unità di personale dirigente da inquadrare presso l’Amministrazione, gli enti, le agenzie, le aziende e gli istituti regionali che costituiscono il sistema Regione. Per consultare il bando integrale cliccate qui.

REQUISITI

I candidati dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti di ammissione:

  • cittadinanza italiana;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • non aver riportato condanne penali;
  • non essere stati licenziati da Pubblica amministrazione;
  • essere in possesso del diploma di laurea (DL) o laurea specialistica (LS) o laurea magistrale (LM) o Laurea Magistrale a Ciclo Unico (LMCU).

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere presentata, esclusivamente tramite procedura telematica, entro e non oltre il 13.02.2023 su questo sito: https://sardegna.concorsismart.it/.

PROVE D’ESAME

I candidati saranno chiamati ad affrontare un’eventuale prova preselettiva, due prove scritte, valutazione dei titoli e prova orale. La prima prova scritta, la cui durata è stabilita dalla Commissione, consiste nella risoluzione di 10 quesiti a risposta sintetica volti a verificare le conoscenze possedute dal candidato nelle le seguenti materie:

  • Diritto dell’Unione europea;
  • Diritto amministrativo;
  • Diritto costituzionale;
  • Diritto del lavoro;
  • Contabilità pubblica e regionale;
  • Disciplina dei contratti pubblici;
  • Normativa in materia di privacy, trasparenza e anticorruzione;
  • Organizzazione e ordinamento della Regione Autonoma della Sardegna;
  • Management pubblico;
  • Codice di comportamento dei dipendenti della Regione Sardegna.

La seconda prova scritta, la cui durata è stabilita dalla Commissione, è volta a verificare le conoscenze e le competenze dei candidati nell’ambito delle specifiche attribuzioni della Regione Sardegna e la capacità dei candidati di formulare valutazioni e proposte argomentate e ad accertare l’attitudine al ragionamento, mediante un breve dossier estratto a sorte in presenza dei concorrenti il giorno della prova da una terna di compiti.

La prova orale prevede la discussione di una serie di quesiti sulle materie oggetto delle prove scritte, al fine di accertare il possesso delle competenze professionali, delle conoscenze sull’organizzazione fondamentale della Regione sarda e le attitudini personali nonché il possesso di adeguate capacità organizzative e manageriali in rapporto a specifiche situazioni proprie del ruolo dirigenziale.

AGGIORNAMENTI

Per tutti gli aggiornamenti invitiamo i nostri lettori a collegarsi alla nostra pagina web concorsi-pubblici.orgalla nostra pagina Facebook e alla nostra pagina Instagram. 

Ultimi articoli

Corso di preparazione concorso Ministero della difesa: proroga sconto fino all’8 marzo

Come riportato nei giorni scorsi, la nostra Redazione, insieme a noti docenti esperti in materia, ha organizzato un corso...

Potrebbe interessarti anche