martedì, 31 Gennaio 2023

Ministero della Giustizia, concorso per 791 funzionari: le materie da studiare

Di questo autore

Concorso Comune di Napoli, scoperti nuovi quesiti errati alla prova scritta: come fare ricorso al TAR

Dopo la pubblicazione del nostro ultimo articolo relativo alla presenza di un quesito di informatica errato nel questionario somministrato...

Aovr Verona, concorso pubblico per 10 assistenti amministrativi: bando e requisiti

L'Aovr (Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata) di Verona ha indetto un concorso per l'assunzione di 10 assistenti amministrativi appartenenti alle...

ASL Latina: 20 posti di infermiere a tempo determinato

L'ASL di Latina ha indetto un concorso pubblico per l'assunzione a tempo determinato di 20 collaboratori professionali sanitari-infermieri, cat....

Com’è noto, il Ministero della Giustizia ha indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per il reclutamento di un contingente complessivo di 791 unità di personale non dirigenziale a tempo indeterminato da inquadrare nell’Area funzionari dei ruoli dell’Ente.

Sarà possibile candidarsi entro e non oltre il 13 febbraio unicamente sul portale InPa.

LE MATERIE DA STUDIARE PER LA PROVA SCRITTA

I candidati che intenderanno partecipare al concorso indetto dal Ministero della Giustizia dovranno sostenere una prova scritta e una orale distinte per codici di concorso. Vediamo, dunque, le materie da studiare per sostenere la prima fase di selezione.

La prova scritta, distinta per codici di concorso, consisterà nella somministrazione di 40 quesiti a risposta multipla da risolvere in 60 minuti.  I quesiti saranno articolati come segue:

  1. Una parte composta da n.25 quesiti volti a verificare le conoscenze afferenti alle seguenti materie:

FUNZIONARIO DELLA PROFESSIONALITA’ PEDAGOGICA

  • Ordinamento penitenziario;
  • Elementi di pedagogica dell’età evolutiva con riferimento ai fenomeni della devianza e della marginalità;
  • Norme generali in materie di pubblico impiego con riferimento alle responsabilità, doveri e diritti dei pubblici dipendenti, codice di comportamento e sanzioni disciplinari.

FUNZIONARIO DELLA PROFESSIONALITA’ DEL SERVIZIO SOCIALE

  • Diritto penitenziario con riferimento alle misure alternative e sostitutive alla detenzione e alle sanzioni di comunità, per adulti e minori, anche nella prospettiva sovranazionale;
  • Modelli, tecniche e strumenti di metodologia del servizio sociale;
  • Norme generali in materie di pubblico impiego con riferimento alle responsabilità, doveri e diritti dei pubblici dipendenti, codice di comportamento e sanzioni disciplinari.

CONSERVATORE

  • Diritto privato;
  • Diritto amministrativo;
  • Norme generali in materie di pubblico impiego con riferimento alle responsabilità, doveri e diritti dei pubblici dipendenti, codice di comportamento e sanzioni disciplinari.

2. Una parte composta da n.8 quesiti volti a verificare la capacità logico-deduttiva e di ragionamento critico-verbale.

3. Una parte composta da n.7 quesiti situazionali relativi a problematiche organizzative e gestionali ricadenti nell’ambito degli studi sul comportamento organizzativo. I quesiti descriveranno situazioni di lavoro, rispetto alle quali si intende valutare la capacità di giudizio dei candidati, chiedendo loro di decidere, tra le alternative di possibili corsi d’azione, quale ritengano più adeguata.

Per ulteriori informazioni rimandiamo alla consultazione del bando ufficiale.

CONCORSO MINISTERO DELLA GIUSTIZIA, 791 FUNZIONARI – SIMULATORE GRATUITO

Sulla nostra app “Worky – Concorsi e lavoro” è disposizione la simulazione per la prova scritta per tutti i profili del Concorso per il Ministero della Giustizia. L’app, che si può scaricare in maniera totalmente gratuita sia su dispositivi Apple che su Android, permette di esercitarsi sulle materie del concorso per 791 funzionari del Ministero della Giustizia comodamente dal proprio smartphone, gratis.

Grazie alla sua interfaccia semplice e intuitiva, l’app dà la possibilità di rispondere a un vasto database di domande per prepararsi ai concorsi pubblici. In occasione della prova scritta del Concorso indetto per il Ministero della giustizia, Worky ha reso disponibile sull’app anche le materie per esercitarsi in maniera del tutto gratuita (Per scaricare l’app android dal Play Store, clicca qui; Per scaricare l’app dall’Apple Store, clicca qui.).

L’app “Worky – Concorsi e Lavoro”, tra le varie funzioni, offre la possibilità di selezionare solamente determinati gruppi di domande e poter quindi lavorare, ad esempio, sulle risposte errate date in precedenti occasioni: in questo modo, si potrà ripassare e migliorare a ogni utilizzo dell’app e ogni volta che si ripete un quiz. Per qualsiasi dubbio circa l’app e le sue funzioni, potete mandare una mail all’indirizzo [email protected]

 AGGIORNAMENTI

Per restare aggiornati sul concorso indetto dal Ministero della Giustizia per 791 funzionari consigliamo l’iscrizione al nostro Gruppo Facebook e Gruppo Telegram.

Ultimi articoli

Concorso Comune di Napoli, scoperti nuovi quesiti errati alla prova scritta: come fare ricorso al TAR

Dopo la pubblicazione del nostro ultimo articolo relativo alla presenza di un quesito di informatica errato nel questionario somministrato...

Potrebbe interessarti anche