martedì, 31 Gennaio 2023

Miur, sono 51.000 le cattedre da assegnare per le immissioni in ruolo dei docenti

Sono ancora 51.000 le cattedre che il Miur dovrà assegnare al personale docente per le immissioni in ruolo: tutti i chiarimenti nell'articolo

Di questo autore

Concorso Comune di Napoli, scoperti nuovi quesiti errati alla prova scritta: come fare ricorso al TAR

Dopo la pubblicazione del nostro ultimo articolo relativo alla presenza di un quesito di informatica errato nel questionario somministrato...

Aovr Verona, concorso pubblico per 10 assistenti amministrativi: bando e requisiti

L'Aovr (Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata) di Verona ha indetto un concorso per l'assunzione di 10 assistenti amministrativi appartenenti alle...

ASL Latina: 20 posti di infermiere a tempo determinato

L'ASL di Latina ha indetto un concorso pubblico per l'assunzione a tempo determinato di 20 collaboratori professionali sanitari-infermieri, cat....

Dopo le immissioni in ruolo dei docenti per l’a.s. 2022/2023, sono ancora tantissime le cattedre vacanti che il Miur dovrà assegnare. Di seguito, dunque, vi daremo tutte le informazioni a riguardo.

POSTI VACANTI

Il Ministero dell’Istruzione e del Merito ha comunicato, su richiesta delle organizzazioni sindacali, il numero di posti ancora vacanti e che dovranno essere assegnati per le immissioni in ruolo. Sono, infatti, 51.151 i posti non attribuiti, cioè le cattedre ancora libere e non assegnate.

A comunicarlo è il sindacato Flc Cgil, che vuole vederci chiaro e analizzare il dato nazionale  anche in considerazione dell’accantonamento di una parte dei posti per le immissioni in ruolo dal concorso straordinario-bis.

CATTEDRE ASSEGNATE

In base ai dati forniti dal Miur sono 42.979 le cattedre assegnate su 94.130 posti autorizzati, così suddivisi:

  • 23.261 cattedre su posto comune;
  • 3.667 cattedre nel sostegno;
  • 12.194 posti nel sostegno assegnati dalle GPS mediante supplenze annuali finalizzate al ruolo;
  • 3.857 posti assegnati dal concorso straordinario bis, tramite supplenze annuali finalizzate al ruolo.

Da questi dati si evince che le cattedre assegnate sono meno della metà.

UN DATO RILEVANTE: INCREMENTO DEI POSTI NEL SOSTEGNO

La situazione delle supplenze ai docenti per l’a.s. 2022/2023 mostra un dato rilevante: dei 110.747 contratti fino al termine delle attività didattiche, 83.306 sono su posto di sostegno. Si tratta di posti aggiuntivi che vengono coperti mediante contratti a tempo determinato (supplenze).

Uno dei problemi principali dei docenti precari è quello relativo al continuo ricordo delle supplenze per coprire le cattedre vacanti. In base ai dati forniti dal Miur, infatti, sono 46.604 le supplenze annuali (più 914 posti su spezzone orario) e 110.747 le supplenze fino al 30 giugno (più 59.428 posti su spezzone orario).

AGGIORNAMENTI

Per restare informati sui concorsi Miur, consigliamo ai lettori di iscriversi ai nostri gruppi Facebook e Telegram ad hoc per i concorsi Miur.

Infine, per tutti gli aggiornamenti invitiamo i nostri lettori a collegarsi alla nostra pagina web concorsi-pubblici.orgalla nostra pagina Facebook e alla nostra pagina Instagram. 

Ultimi articoli

Concorso Comune di Napoli, scoperti nuovi quesiti errati alla prova scritta: come fare ricorso al TAR

Dopo la pubblicazione del nostro ultimo articolo relativo alla presenza di un quesito di informatica errato nel questionario somministrato...

Potrebbe interessarti anche