martedì, 31 Gennaio 2023

Concorso Regione Campania 2023, De Luca annuncia le ultime novità

Di questo autore

Concorso Comune di Napoli, scoperti nuovi quesiti errati alla prova scritta: come fare ricorso al TAR

Dopo la pubblicazione del nostro ultimo articolo relativo alla presenza di un quesito di informatica errato nel questionario somministrato...

Aovr Verona, concorso pubblico per 10 assistenti amministrativi: bando e requisiti

L'Aovr (Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata) di Verona ha indetto un concorso per l'assunzione di 10 assistenti amministrativi appartenenti alle...

ASL Latina: 20 posti di infermiere a tempo determinato

L'ASL di Latina ha indetto un concorso pubblico per l'assunzione a tempo determinato di 20 collaboratori professionali sanitari-infermieri, cat....

Nelle scorse settimane il presidente della regione, Vincenzo De Luca, durante la diretta sui propri canali social, ha annunciato l’arrivo di un nuovo concorso per l’assunzione di circa 5.000 unità presso gli uffici della Regione Campania.

Si tratta di un nuovo progetto voluto dalla Giunta Regionale sulla scia del concorso già indetto nel 2019 che ha portato all’assunzione di circa 3mila unità a tempo indeterminato presso gli uffici pubblici.

LE NOVITA’

L’obiettivo dell’indizione del nuovo concorso presso la Regione Campania è l’immissione veloce in ruolo con conclusione entro 9-12 mesi. Proprio per questo la procedura concorsuale prevederà una fase di selezione semplificata e costituita da una sola prova scritta seguita da tre mesi di formazione professionale ed infine una prova orale.

Il presidente De Luca, recentemente, ha definito quelle che saranno le tappe del maxi-concorso: “La Regione si impegna a fare il concorso, a sopportare i costi del concorso. Per le assunzioni che non riguardano la Regione, ma gli altri enti pubblici, dobbiamo vincolare questi concorsi ad un minimo di formazione professionale per poter utilizzare i fondi europei. Quindi il percorso può essere questo: all’inizio del 2023 facciamo partire questo concorso, sulla base delle richieste che ci pervengono dai comuni. Noi ci impegniamo a fare il concorso, a pagare per 3 mesi la formazione professionale che faranno i giovani selezionati presso gli enti locali. Dopo tre mesi di formazione, si fa un colloquio rapido nei comuni e si fanno i contratti di lavoro a tempo indeterminato”.

CONCORSO REGIONE CAMPANIA – SIMULATORE GRATUITO

Informiamo i nostri lettori che, non appena sarà pubblicato il bando e saranno rese note ulteriori informazioni sulle materie d’esame, renderemo disponibile sulla nostra app “Worky – Concorsi e lavoro” la simulazione del concorso. Si tratta di un’app totalmente gratuita scaricabile sia su dispositivi Apple che Android che permette agli utenti di potersi esercitare sulle materie del concorso comodamente dal proprio smartphone.

Con un’interfaccia semplice e intuitiva, l’app permette di poter rispondere a un vasto database di domande per prepararsi ai concorsi pubblici. In occasione delle prove dei concorsi indetti dall’Inps, lo staff di Concorsi-pubblici e Worky renderà disponibili sull’app Worky le materie per esercitarsi in maniera del tutto gratuita (Per scaricare l’app android dal Play Store, clicca qui;  Per scaricare l’app dall’Apple Store, clicca qui.).

L’app “Worky – Concorsi e Lavoro” offre anche la possibilità di selezionare solamente determinati gruppi di domande e poter quindi lavorare, ad esempio, sulle risposte errate date in precedenti occasioni: in questo modo, si potrà ripassare e migliorare a ogni utilizzo dell’app e ogni volta che si ripete un quiz. Per qualsiasi dubbio circa l’app e le sue funzioni, potete mandare una mail all’indirizzo [email protected]

AGGIORNAMENTI                  

Non resta, quindi, che attendere la pubblicazione del bando ufficiale per saperne di più sul concorso. Consigliamo, a tutti i lettori interessati, l’iscrizione al gruppo Facebook e Telegram dedicato.

Ultimi articoli

Concorso Comune di Napoli, scoperti nuovi quesiti errati alla prova scritta: come fare ricorso al TAR

Dopo la pubblicazione del nostro ultimo articolo relativo alla presenza di un quesito di informatica errato nel questionario somministrato...

Potrebbe interessarti anche