mercoledì, 7 Dicembre 2022

Regione Campania: 5mila assunzioni previste per il 2023

Di questo autore

Concorso ANAC: assunzioni per 20 funzionari a tempo indeterminato

E’ indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, finalizzato al reclutamento di un contingente complessivo di personale non...

Concorso Regione Campania, la giunta regionale ha approvato gli atti: tutti i dettagli

Nelle scorse settimane il presidente della regione, Vincenzo De Luca, durante la diretta sui propri canali social, ha annunciato l’arrivo...

Concorsi pubblici in uscita nel 2023: oltre 20mila posti di lavoro

L’anno che ci aspetta sarà ricco di nuovi concorsi pubblici. Quello che si prospetta, infatti, è un inverno che...

Tramite un annuncio rilasciato pochi giorni fa, Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, ha parlato di un nuovo concorsone in arrivo nei primi mesi del 2023. Un’opportunità di lavoro rivolta maggiormente ai giovani e che mira all’inserimento di 5mila nuove unità di lavoro a tempo indeterminato.

REGIONE CAMPANIA: 5MILA ASSUNZIONI PER IL 2023

Durante la consueta diretta del venerdì, il presidente De Luca ha parlato di un concorso che prevede un gran numero di assunzioni presso i Comuni e in altre realtà del settore pubblico locale. Nel dettaglio, il presidente ha così spiegato:

“Abbiamo deciso di fare un altro concorso come Regione Campania per altri 5mila dipendenti. Lo faremo a gennaio e abbiamo intenzione di completare questo concorso entro 9 mesi, chiudiamo l’operazione sicuramente entro il 2023″.

Stando alle parole di De Luca, quindi, questa procedura concorsuale verrà indetta a gennaio del 2023 e seguirà un iter di 9 mesi. Parlando di tempi, il presidente della Regione ha parlato anche di una velocizzazione che avverrà sia durante che dopo la selezione pubblica. Si parla di un iter semplificato che prevede una prova scritta, seguita da un periodo di formazione di 3 mesi presso i Comuni. Una volta terminato questo periodo, è previsto un colloquio orale.

Il presidente della Regione Campania ha infine aggiunto: “Ci carichiamo noi le spese per il concorso, almeno 10 milioni, paghiamo noi la formazione professionale e chiudiamo l’operazione sicuramente entro il 2023, se ce la facciamo entro l’estate. E’ un aiuto straordinario per i sindaci per l’attività ordinaria ma anche per i progetti legati al Pnrr”.

AGGIORNAMENTI

Consigliamo, a tutti i lettori interessati, l’iscrizione al gruppo Facebook e Telegram dedicato.

Ultimi articoli

Concorso ANAC: assunzioni per 20 funzionari a tempo indeterminato

E’ indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, finalizzato al reclutamento di un contingente complessivo di personale non...

Potrebbe interessarti anche