lunedì, 4 Marzo 2024

350 educatori asilo nido

Di questo autore

E’ indetta selezione pubblica per titoli ai fini della formazione di una graduatoria di 350 candidati per assunzioni a tempo determinato sia pieno che parziale nel profilo di istruttore pedagogico, nello specifico educatore di asili nido.

Tale graduatoria verrà utilizzata per il conferimento di supplenze di medio o breve termine e per l’assunzione di personale a tempo indeterminato. Agli educatori saranno affidati bambini di un’età compresa tra 3 mesi e 3 anni.

Per poter accedere all’ammissione alla selezione bisogna avere dei requisiti minimi, quali cittadinanza italiana o dell’Unione Europea, godere dei diritti civili e politici, conoscenza adeguata della lingua italiana. Il titolo di studio richiesto è il diploma di Laurea in Scienze dell’Educazione o Scienze della formazione Primaria, diploma triennale o quinquennale di Scuola Magistrale, diploma di Liceo psico-pedagogico, diploma di vigilatrice d’infanzia, diploma di dirigente di comunità, diploma di tecnico dei servizi sociali. Alla domanda con firma in calce non autenticata deve essere allegata una copia fotostatica di un documento d’identità in corso di validità.

La domanda di ammissione redata su apposito modulo va compilata, sottoscritta e inviata a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno alla Direzione dei Servizi Educativi – Servizio Personale e Organizzazione Circoli Didattici – Ufficio Protocollo – Via Bazzi 4 – 10152 Torino. La domanda verrà presa in considerazione solo se spedita entro il 27 dicembre 2012.

La graduatoria verrà redata procedendo a una valutazione dei titoli e a una valutazione dei servizi maturati nell’ultimo quinquennio. Nella graduatoria saranno ammessi i 350 candidati che avranno ottenuto i migliori punteggi e sarà vigente fino al 31 agosto 2015. Per consultare il bando integrale www.comune.torino.it.

LASCIA UN COMMENTO

Ultimi articoli

Corso di preparazione concorso Ministero della difesa: proroga sconto fino all’8 marzo

Come riportato nei giorni scorsi, la nostra Redazione, insieme a noti docenti esperti in materia, ha organizzato un corso...

Potrebbe interessarti anche