mercoledì, 7 Dicembre 2022

Agenzia delle Entrate: i profili richiesti nei prossimi concorsi e materie d’esame

Di questo autore

Concorso ANAC: assunzioni per 20 funzionari a tempo indeterminato

E’ indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, finalizzato al reclutamento di un contingente complessivo di personale non...

Concorso Regione Campania, la giunta regionale ha approvato gli atti: tutti i dettagli

Nelle scorse settimane il presidente della regione, Vincenzo De Luca, durante la diretta sui propri canali social, ha annunciato l’arrivo...

Concorsi pubblici in uscita nel 2023: oltre 20mila posti di lavoro

L’anno che ci aspetta sarà ricco di nuovi concorsi pubblici. Quello che si prospetta, infatti, è un inverno che...

L’Agenzia delle Entrate prevede l’inserimento di oltre 4.000 nuove unità entro il 2023 mediante l’indizione di nuove procedure concorsuali stando a quanto riportato dal PIAO.

I nuovi inserimenti sono previsti per far fronte alla vertiginosa riduzione del personale legata al protrarsi del blocco legato al turn over e all’elevata età media del personale e saranno rivolti sia a laureati che a diplomati. Per saperne di più rimandiamo alla lettura del seguente articolo.

I bandi non sono ancora disponibili ma stando a quanto riportato dal PIAO è possibile individuare i profili professionali richiesti nelle prossime procedure concorsuali. Vediamo quali saranno.

AGENZIA DELLE ENTRATE: I PROFILI RICHIESTI

FUNZIONARIO TECNICO

Nei prossimi mesi è attesa la pubblicazione del bando per 130 funzionari tecnici. Il bando e le informazioni precise non sono ancora disponibili ma, considerate le precedenti procedure concorsuali per l’assunzione del medesimo profilo professionale, è possibile ipotizzare che per partecipare sia richiesta la laurea e rispettiva iscrizione all’albo di ingegnere o di architetto.

Il Funzionario Tecnico si occuperà di curare lo svolgimento degli atti che presentano elevata specializzazione tecnica, difficoltà e complessità nei processi catastali, cartografici, estimativi e dell’Osservatorio del mercato immobiliare.

Presumibilmente, le materie richieste saranno Geodesia, Topografia e Cartografia, Scienza e tecnica delle costruzioni, Strumenti e tecniche estimali ed elementi di economia immobiliare, Normativa in materia di Catasto, Legislazione in materia di edilizia e urbanistica, Elementi di diritto amministrativo, Elementi di diritto tributario, Normativa in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.

FUNZIONARIO AMMINISTRATIVO

E’ attesa, altresì, la pubblicazione di ben due bandi per l’assunzione di oltre 4.000 funzionari amministrativi. E’ prevista la pubblicazione di un primo bando entro i prossimi mesi per la ricerca di funzionari tributari, funzionari di servizi di pubblicità immobiliare, funzionari in attività legale e funzionario logistica e approvvigionamenti. Successivamente, nel corso dei primi mesi del 2023, è attesa la pubblicazione di un secondo bando per l’assunzione di funzionari in fiscalità internazionale, audit e controllo di gestione.

In particolare per il profilo di funzionario tributario è possibile che sia richiesta una laurea in giurisprudenza o in materie giuridiche in quanto sarà un esperto in materia fiscale e tributaria e si occuperà di attività di accertamento fiscale e contenzioso tributario soprattutto in relazione alla lotta contro l’evasione fiscale. Le materie d’esame richieste, probabilmente, saranno: diritto tributario, diritto civile e commerciale, diritto amministrativo, contabilità aziendale, organizzazione e gestione aziendale, scienza delle finanze, elementi di statistica.

Per il profilo di funzionario in attività legale sarà richiesta una laurea di tipo giuridico in quanto si tratta di esperti in materia di rapporto di pubblico impiego, codice dell’amministrazione digitale, responsabilità amministrativo contabile, procedure di approvvigionamento in attuazione degli obblighi sanciti dal Codice dei contratti pubblici e nella gestione amministrativa e contabile dei contratti d’appalto. Le materie d’esame richieste saranno: diritto amministrativo, diritto civile e commerciale, diritto del lavoro e diritto penale.

Anche per il profilo di funzionario di servizi di pubblicità immobiliare sarà richiesta una laurea di tipo giuridico e si occuperà di ispezione ipotecaria e di svolgere le attività di acquisizione della documentazione per il miglioramento della banca dati di pubblicità immobiliare. Anche in questo caso saranno richieste come materie d’esame: diritto amministrativo, diritto civile, tributario e penale.

Invece, per il profilo di funzionario logistica e approvvigionamenti sarà richiesta una laurea magistrale in ingegneria in quanto il tecnico si occuperà di curare lo svolgimento degli atti che presentano elevata specializzazione tecnica, difficoltà e complessità nei processi afferenti all’ambito degli approvvigionamenti e della pianificazione del ciclo degli acquisti. Presumibilmente le materie d’esame richieste saranno: elementi di diritto amministrativo e statistica, codice dei contratti pubblici, metodologie e modelli di pianificazione degli acquisti, strumenti strategici innovativi per procedure d’acquisto e analisi dei processi della supply chain.

ASSISTENTI INFORMATICI

In aggiunta ai profili sopra citati sarà prevista anche la pubblicazione di un bando per il reclutamento di assistenti informatici destinato soprattutto ai candidati in possesso del diploma. L’assistente informatico si occuperà della gestione operativa e della manutenzione del sistema informatico locale, fornendo supporto agli utenti sia in ambito tecnico (HW) che applicativo (SW). A tal fine abilita gli utenti ad accedere alle applicazioni, gestisce e monitora i malfunzionamenti e si occupa degli adempimenti connessi alla sicurezza ICT.

AGENZIA DELLE ENTRATE – SIMULATORE GRATUITO

L’amministrazione ha già iniziato ad indire concorsi pubblici, una prova è la selezione per 900 assistenti tecnici. La possibilità di poter partecipare al concorso per il reclutamento di assistenti tecnici, seconda area funzionale, fascia retributiva F3, si è conclusa ieri e ai candidati non resta altro che attendere lo svolgimento della fase di selezione.

In attesa dello svolgimento delle prove informiamo i nostri lettori dell’uscita della nostra app “Worky – Concorsi e lavoro” sulla quale sono disponibili diverse simulazioni gratuite. L’app, totalmente gratuita e scaricabile sia su dispositivi Apple che su Android, permette agli utenti di potersi esercitare sulle materie dei concorsi pubblici comodamente dal proprio smartphone.

Con un’interfaccia semplice e intuitiva, l’app permette di poter rispondere a un vasto database di domande per prepararsi ai concorsi pubblici. In occasione dei futuri concorsi, lo staff di Concorsi-pubblici e Worky ha reso disponibile sull’app Worky le materie per esercitarsi in maniera del tutto gratuita (Per scaricare l’app android dal Play Store, clicca qui; Per scaricare l’app dall’Apple Store, clicca qui.).

L’app “Worky – Concorsi e Lavoro” offre anche la possibilità di selezionare solamente determinati gruppi di domande e poter quindi lavorare, ad esempio, sulle risposte errate date in precedenti occasioni: in questo modo, si potrà ripassare e migliorare a ogni utilizzo dell’app e ogni volta che si ripete un quiz. Per qualsiasi dubbio circa l’app e le sue funzioni, potete mandare una mail all’indirizzo [email protected].

AGGIORNAMENTI

Per tutti gli aggiornamenti riguardo i concorsi indetti presso l’Agenzia delle Entrate invitiamo i nostri lettori ad unirsi ai nostri gruppi Facebook e Telegram dedicati.

Ultimi articoli

Concorso ANAC: assunzioni per 20 funzionari a tempo indeterminato

E’ indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, finalizzato al reclutamento di un contingente complessivo di personale non...

Potrebbe interessarti anche