venerdì, 30 Settembre 2022

Corte dei Conti, concorso: 94 nuove assunzioni

Di questo autore

Ministero della Cultura: più di 6.300 assunzioni entro il 2024

Recentemente il Ministero della Cultura e i sindacalisti hanno presentato un nuovo piano dei fabbisogni del personale triennale, grazie...

Università di Milano, concorso: 19 posti area biblioteche

L'Università di Milano ha indetto un concorso per l'assunzione a tempo pieno e indeterminato di 19 unità di personale,...

Regione Veneto, concorso per 45 assunzioni: i bandi

La Regione Veneto ha indetto nuovi concorsi per il 2022 con l'obiettivo di assumere 45 unità. Le assunzioni saranno...

La Corte dei Conti ha indetto un nuovo concorso pubblico. La procedura prevede l’assunzione di 94 unità di personale amministrativo, caratterizzate da specifica professionalità con orientamento giuridico, da inquadrare nell’area funzionale terza, fascia retributiva F3, comparto funzioni centrali, da destinare alle esigenze funzionali degli uffici centrali e territoriali della Corte dei conti e dell’Avvocatura dello Stato.

SUDDIVISIONE POSTI

I 94 posti messi in palio nel concorso sono così suddivisi:

  • 80 posti presso la Corte dei conti;
  • 14 posti presso l’Avvocatura dello Stato.

CORTE DEI CONTI: REQUISITI

Per prendere parte a questa selezione, è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

REQUISITI GENERALI

  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • idoneità fisica;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero licenziati o dichiarati decaduti da altro impiego statale, ai sensi della vigente normativa, per averlo conseguito a seguito della presentazione di documenti falsi o viziati da nullità insanabile;
  • posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva per i cittadini soggetti a tale obbligo;
  • non aver riportato condanne penali con sentenza passata in giudicato per reati che costituiscono un impedimento all’assunzione presso una pubblica amministrazione.

REQUISITI SPECIFICI 

Essere in possesso di uno dei seguenti titoli di laurea:

  • laurea magistrale (LM), appartenente ad una delle seguenti classi: LMG /01 giurisprudenza; LM – 63 Scienze delle pubbliche amministrazioni; LM – 52 Relazioni internazionali; LM – 62 Scienze della politica; LM – 56 Scienze dell’economia; LM – 77 Scienze economico-aziendali;
  • laurea specialistica (LS) ex decreto ministeriale 509/1999;
  • diploma di laurea (DL) conseguito con ordinamento previgente al decreto ministeriale 509/1999.

FASE DI SELEZIONE

I candidati dovranno sostenere la seguente fase di selezione:

  • prima prova scritta;
  • seconda prova scritta;
  • prova orale.

CANDIDATURA

È possibile prendere parte al concorso unicamente attraverso modalità telematica. Entro e non oltre il 22 settembre 2022, il candidato può presentare la domanda di partecipazione sulla seguente piattaforma digitale. Sul sito della corte, inoltre, è consultabile il testo integrale del bando di concorso.

AGGIORNAMENTI

Per tutti gli aggiornamenti invitiamo i nostri lettori a collegarsi alla nostra pagina web concorsi-pubblici.orgalla nostra pagina Facebook e alla nostra pagina Instagram. 

Ultimi articoli

Ministero della Cultura: più di 6.300 assunzioni entro il 2024

Recentemente il Ministero della Cultura e i sindacalisti hanno presentato un nuovo piano dei fabbisogni del personale triennale, grazie...

Potrebbe interessarti anche