venerdì, 9 Dicembre 2022

Concorso unico 1956 posti: proroga del termine per presentare la domanda

Di questo autore

Comune di Pescara, concorso per esperti: bandi e requisiti

Il Comune di Pescara ha indetto un concorso per l’assunzione di vari esperti in Beni Culturali, Ambiente, Comunicazione e altri...

Dirigenti Scolastici: possibile riapertura del concorso del 2017

Secondo delle recenti indiscrezioni ci sarebbero delle importanti novità per il settore scuola, in particolar modo per i dirigenti...

Concorso ANAC: assunzioni per 20 funzionari a tempo indeterminato

E’ indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, finalizzato al reclutamento di un contingente complessivo di personale non...

Novità sul fronte Concorso unico 1956 posti presso vari Ministeri, ed in particolare, presso il Ministero della Cultura, il Ministero della Giustizia e il Ministero dell’Istruzione.

Si tratta, com’è noto, del concorso volto al reclutamento di 1956 unità di personale non dirigenziale, a tempo determinato della durata di diciotto mesi e parziale diciotto ore settimanali.

La Presidenza del Consiglio dei Ministri ha, infatti, pubblicato un avviso con il quale ha disposto la proroga del termine di presentazione delle domande di partecipazione.

L’AVVISO

A tale concorso abbiamo dedicato un apposito contributo consultabile cliccando qui.

Come anticipato, nella Gazzetta Ufficiale n. 36 del 6 maggio 2022 è stato pubblicato l’avviso relativo alla proroga dei termini per la presentazione delle domande di partecipazione alla procedura selettiva.

Più precisamente, il termine di presentazione delle domande è stato prorogato alle ore 14,00 del giorno 24 maggio 2022.

Per consultare l’avviso clicca qui.

IL CONCORSO

La Presidenza del Consiglio dei Ministri, nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), lo scorso 8 aprile 2022 ha bandito tale procedura concorsuale volta  all’assunzione di 1956 unità di personale non dirigenziale a tempo determinato.

Si tratta, più precisamente, di un concorso riservato a coloro i quali abbiano svolto tirocini nell’ambito dei percorsi di formazione e lavoro presso le sedi del Ministero della cultura, del Ministero della giustizia e del Ministero dell’istruzione.

LE PROVE

La procedura di selezione per le 1956 unità si articolerà nelle seguenti fasi:

  • per i posti di area funzionale III, fascia retributiva F1, e di area funzionale II, fascia retributiva F2, è prevista una prova selettiva scritta distinta per i relativi codici di concorso.
    La prova si svolgerà mediante l’utilizzo di strumenti informatici e potrà essere svolta in sedi decentrate ed in più sessioni consecutive non contestuali;
  • per i posti di area funzionale II, fascia retributiva F1, e categoria A1, è previsto un colloquio di idoneità.

AGGIORNAMENTI

Chiunque voglia restare aggiornato su questo concorso e tutte le novità può iscriversi al nostro Gruppo Facebook e Gruppo Telegram.

Ultimi articoli

Comune di Pescara, concorso per esperti: bandi e requisiti

Il Comune di Pescara ha indetto un concorso per l’assunzione di vari esperti in Beni Culturali, Ambiente, Comunicazione e altri...

Potrebbe interessarti anche