martedì, 5 Luglio 2022

Nuovo DPCM: in arrivo bandi per 11 mila assunzioni

Di questo autore

Concorso ASMEL 2022, ecco il simulatore gratuito per chi vuole esercitarsi

È finalmente disponibile la nuova app "Worky - Concorsi e lavoro" per la simulazione dei concorsi pubblici che viene...

ASIA Napoli, concorso 500 posti: ecco come candidarsi

Dopo tanta attesa dal primo annuncio, è stato pubblicato il bando per il concorso ASIA Napoli. Questa procedura prevede...

Concorso segretari comunali 2021: pubblicata la banca dati

Il 1 luglio è stata pubblicata la banca dati per il concorso segretari comunali 2021. I candidati, dunque, potranno...

Ancora novità sul fronte concorsi pubblici: a darne l’avviso è il nuovo DPCM firmato dal Ministro per la Pubblica Amministrazione Renato Brunetta di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze Daniele Franco.

IL D.P.C.M.

Il Decreto summenzionato di cui si attende la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale dispone l’assunzione di circa 11 mila risorse da destinare ai vari Ministeri, al fine di integrare le gravi carenze organiche della pubblica amministrazione.

I MINISTERI 

Le 11 mila risorse saranno destinate ai seguenti Ministeri:

  • Ministero della Difesa, 2.430 posti;
  • Ministero della Giustizia, 82 posti di cui
    -26 presso il Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità
    -56 presso l’Ufficio centrale Archivi Notarili;
  • Presidenza del Consiglio dei Ministri, 406 posti;
  • Ministero dell’Interno, 2.570 posti;
  • Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, 120 posti;
  • Avvocatura dello Stato, 122 posti;
  • Ministero della Salute, 147 posti;
  • Ministero della Transizione Ecologica, 14 posti;
  • Consiglio di Stato, 101 posti;
  • Ministero dell’Economia e delle Finanze, 885 posti;
  • CNEL, 4 posti;
  • Protezione Civile, 77 posti;
  • AGENAS, 1 posto;
  • AGEA, 9 posti;
  • AIFA, 52 posti;
  • ANSV, 3 posti;
  • ITA, 39 posti;
  • ARAN, 6 posti;
  • AID, 128 posti;
  • INPS, 3.722 posti;
  • Parco Nazionale delle Cinque Terre, 1 posto;
  • Parco Nazionale del Gran Paradiso, 13 posti.

LE ASSUNZIONI

I vari Ministeri summenzionati sono autorizzati ad indire procedure di reclutamento e ad assumere a tempo indeterminato le unità di personale indicate nelle varie Tabelle allegate al DPCM.

Nel considerato del DPCM è stabilito che:

“in relazione alle motivazioni esplicitate dalle amministrazioni, finalizzate alla deroga al concorso unico di cui al citato articolo 4, comma 3-sexies, del decreto-legge n. 101 del 2013, fermo restando che prima di indire nuovi concorsi deve essere garantito il rispetto del punto a) dell’articolo 4, comma 3, del medesimo decreto-legge n. 101 del 2013, occorre un’espressa autorizzazione da parte del Ministro per la pubblica amministrazione e che, in assenza, le procedure di autorizzazione a bandire si intendono riferite al concorso unico”.

Detto altrimenti, l’indizione di nuovi concorsi pubblici da parte delle amministrazioni pubbliche:

  1. è dapprima subordinata alla verifica dell’avvenuta immissione in servizio dei vincitori collocati nelle varie graduatorie vigenti per le assunzioni a tempo indeterminato;
  2. solo successivamente alla verifica di cui al punto precedente, le amministrazioni pubbliche potranno essere autorizzate ad indire direttamente i concorsi pubblici per specifiche professionalità.

IL DPCM

Per ulteriori info Decreto-Assunzioni-2022.

Ultimi articoli

Concorso ASMEL 2022, ecco il simulatore gratuito per chi vuole esercitarsi

È finalmente disponibile la nuova app "Worky - Concorsi e lavoro" per la simulazione dei concorsi pubblici che viene...

Potrebbe interessarti anche