sabato, 20 Agosto 2022

MIUR: la prova preselettiva del concorso TFA sostegno

Di questo autore

Comune di Roma, nuovo concorso in arrivo: 1500 posti di vigile urbano

È in arrivo un nuovo concorso pubblico nel Comune di Roma. La procedura prevede l'assunzione di 1500 posti di...

Comune di Napoli, come inviare la domanda per il concorso da 1.394 posti

Il Comune di Napoli ha indetto tre concorsi pubblici per l'assunzione di 1.394 unità. I bandi sono disponibili anche...

ASL Genova, 43 posti: come candidarsi

Nelle settimane scorse l'ASL di Genova ha indetto un nuovo concorso pubblico. La procedura concorsuale prevede la selezione a...

Com’è noto il MIUR  ha reso noto il calendario delle prove preselettive per l’avvio del VII ciclo dei corsi di specializzazione sul sostegno c.d. TFA.

Il decreto autorizza l’avvio, per l’anno accademico 2021/2022, dei percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità nella scuola dell’infanzia, nella scuola primaria, nella scuola secondaria di I e II grado.

Qualche giorno fa avevamo pubblicato in questo articolo il calendario delle prove preselettive per tutti gli indirizzi della specializzazione per il sostegno fissate dal 24 al 27 maggio 2022.

LA PROVA PRESELETTIVA

Il test preliminare che i candidati dovranno sostenere si compone di 60 quesiti così suddivisi:

  • 20 quesiti volti a verificare le competenze linguistiche dei candidati, nonché il loro livello di comprensione di testi in lingua italiana;
  • 40 quesiti volti a verificare le competenze socio-psico-pedagogiche e didattiche dei candidati il cui contenuto varia a seconda del grado per il quale si concorre (infanzia, primaria, secondaria di primo grado, secondaria di secondo grado).

In generale, la prova di accesso ai corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno è volta, altresì, a verificare il possesso da parte del candidato delle seguenti competenze:

  • competenze didattiche diversificate in funzione del grado di scuola;
  • competenze su empatia e intelligenza emotiva;
  • competenze su creatività e pensiero divergente;
  • competenze organizzative e giuridiche correlate al regime di autonomia delle istituzioni scolastiche.

IL PERCORSO DI FORMAZIONE

Come già anticipato nell’articolo pubblicato in precedenza, i percorsi di formazione da avviare dovranno concludersi “ai sensi dell’art. 3 comma 3 del decreto 8 febbraio 2019, n.92” entro il 30 giugno 2023.

AGGIORNAMENTI

Per restare aggiornati circa i concorsi Scuola invitiamo i nostri utenti ad iscriversi al nostro gruppo Facebook dedicato appositamente alle procedure concorsuali indette dal MIUR.

Ultimi articoli

Comune di Roma, nuovo concorso in arrivo: 1500 posti di vigile urbano

È in arrivo un nuovo concorso pubblico nel Comune di Roma. La procedura prevede l'assunzione di 1500 posti di...

Potrebbe interessarti anche