venerdì, 30 Settembre 2022

Vigili del fuoco: pubblicato concorso da 300 posti. I dettagli

Di questo autore

Ministero della Cultura: più di 6.300 assunzioni entro il 2024

Recentemente il Ministero della Cultura e i sindacalisti hanno presentato un nuovo piano dei fabbisogni del personale triennale, grazie...

Università di Milano, concorso: 19 posti area biblioteche

L'Università di Milano ha indetto un concorso per l'assunzione a tempo pieno e indeterminato di 19 unità di personale,...

Regione Veneto, concorso per 45 assunzioni: i bandi

La Regione Veneto ha indetto nuovi concorsi per il 2022 con l'obiettivo di assumere 45 unità. Le assunzioni saranno...

Poche ore fa è stato pubblicato il bando di concorso, per titoli ed esami, volto all’assunzione di 300 profili nella qualifica di vigile del fuoco del Corpo nazionale dei vigili del fuoco. Il bando è disponibile sul sito ufficiale dei Vigili del fuoco.

La domanda di partecipazione al concorso deve essere compilata utilizzando la procedura informatica disponibile all’indirizzo https://concorsionline.vigilfuoco.it, seguendo le istruzioni ivi specificate, dal 26 febbraio 2022 e fino al 28 marzo 2022.

REQUISITI

Stando a quanto si legge sul bando, per l’ammissione al concorso sono richiesti i seguenti requisiti:

  •  cittadinanza italiana;
  • godimento dei diritti politici;
  • età non superiore agli anni 26. Il limite di età è fissato in trentasette anni per il personale volontario del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, iscritto da almeno un anno negli appositi elenchi, in possesso degli altri requisiti previsti dal presente bando;
  • possesso dei requisiti psico-fisici ed attitudinali di cui al decreto del Ministro dell’Interno 4 novembre 2019, n. 166 e successive modificazioni;
  • possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado;
  • possesso delle qualità morali e di condotta di cui all’articolo 26 della legge 1° febbraio 1989, n. 53 nonché all’articolo 35, comma 6, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165.

CONCORSO VIGILI DEL FUOCO: PROVE DA SOSTENERE

I candidati saranno chiamati a svolgere varie prove, in primis un test preselettivo a risposta multipla sulle seguenti materie:

  • storia d’Italia dal 1861 ad oggi ed elementi di chimica;
  • quesiti di tipo logico-deduttivo e analitico, volti a esplorare le capacità intellettive e di ragionamento;
  • quesiti finalizzati ad accertare la conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e della lingua inglese.

Successivamente i candidati svolgeranno tre prove motorio-attitudinali, ciascuna delle quali può essere composta da più moduli, la cui tipologia e modalità di svolgimento sono indicate nell’allegato A e sono seguite dalla valutazione dei titoli, di cui all’allegato B. Entrambi gli allegati sono disponibili sul sito ufficiale.

Ricordiamo che per restare aggiornati su questa tipologia di concorsi vi invitiamo ad iscrivervi al nostro gruppo Facebook e a consultare la sezione dedicata sul nostro sito ufficiale.

Ultimi articoli

Ministero della Cultura: più di 6.300 assunzioni entro il 2024

Recentemente il Ministero della Cultura e i sindacalisti hanno presentato un nuovo piano dei fabbisogni del personale triennale, grazie...

Potrebbe interessarti anche