lunedì, 22 Aprile 2024

Assunzioni scuola, addio graduatorie. Avanti solo per concorso

Di questo autore

Mentre i precari e i disoccupati della scuola fremono all’idea di avere un possibile posto di lavoro a tempo indeterminato, Francesco Profumo, Ministro dell’Istruzione, ha di nuovo detto la sua sulle assunzioni nel mondo della scuola.

In un’intervista a “La Repubblica”, il ministro ha annunciato che presto dovremo dire addio alle graduatorie visto che si andrà avanti solo tramite concorsi: “Il governo Monti sa che si esce dalla crisi mettendo al centro scuola, universita’ e ricerca.

Riguardo allo sblocco delle assunzioni, poi, ci tiene a ribadire di aver solo ripristinato il turn over dopo anni di blocco e così mentre molti lasciano per andare in pensione, molti entreranno per iniziare una nuova carriera.

Le graduatorie storiche porteranno all’assegnazione di oltre ventunomila cattedre  mentre i nuovi concorsi puliti, così li chiama il ministro, porterà all’assunzione di ventiquattromila nuovi docenti che prenderanno posto a settembre 2013.

Le novità saranno rilasciate mano a mano nel corso dei mesi e prossimamente ne sapremo di più anche sul prossimo concorso.

LASCIA UN COMMENTO

Ultimi articoli

Ministero della Cultura: 46 assunzioni di esperti catalogatori

È stato indetto un concorso pubblico che prevede l'assunzione di 46 esperti catalogatori presso le biblioteche pubbliche statali del Ministero...

Potrebbe interessarti anche