giovedì, 20 Gennaio 2022

Concorso in magistratura: bandita la selezione per 500 posti

Di questo autore

Istruttori amministrativi: pubblicati nuovi bandi

Diversi comuni Italiani hanno avviato delle procedure di selezione per l'assunzione delle figure professionali di istruttori amministrativi, categoria C. In particolare...

Scuola Secondaria: in arrivo la prova scritta per le classi A-13

Il MIUR è in procinto di pubblicare il calendario della prova scritta del Concorso Scuola Secondaria. In particolare, le classi...

Concorsi Pubblici: è possibile preparare più concorsi contemporaneamente?

Sebbene siano passate poche settimane dall'inizio del 2022, sono stati già indetti svariati concorsi pubblici. Con l'arrivo di queste...

Con decreto ministeriale del 1 dicembre 2021 pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 10 dicembre 2021, la Ministra della Giustizia Marta Cartabia ha indetto il bando relativo al nuovo concorso in magistratura. 

Si tratta di un concorso volto all’assunzione di 500 magistrati contro i canonici 310 posti banditi solitamente.

LA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

Tra le novità che tale nuovo bando reca con sé non vi è solo l’aumento del numero dei posti messi a concorso, ma anche la modalità di presentazione della domanda di partecipazione.

Invero, ai sensi dell’art. 3 del bando succitato, la domanda di partecipazione al concorso deve essere inviata esclusivamente per via telematica entro il 10 gennaio 2022 attraverso il sistema di autenticazione SPID di secondo livello.

Il candidato, dopo aver completato la registrazione dei dati ed effettuato il versamento del diritto di segreteria di 50 € (cinquanta euro) tramite PagoPA, dovrà inviare la domanda di partecipazione attraverso la funzionalità di invio predisposta nell’apposita sezione dell’applicativo, seguendo le indicazioni fornite dal sistema.

Per tutte le informazioni circa le nuove modalità di inoltro della domanda potete consultare  l’apposita guida allegata al bando cliccando qui. 

LE PROVE CONCORSUALI

Dopo l’eccezionalità dell’ultimo concorso in magistratura (dovuta all’emergenza epidemiologica), le cui prove si sono svolte a luglio 2021 e che ha visto l’espletamento di sole due prove scritte aventi ad oggetto le sole materie di diritto civile diritto penale estratte a sorte, il nuovo concorso a 500 posti prevede il ritorno alle canoniche tre prove scritte: diritto civile, diritto penale e diritto amministrativo.

La novità, anche questa volta, verterà sul tempo a disposizione dei candidati per lo svolgimento della prova: si passa dalle ordinarie 8 ore a 5 ore per la consegna degli elaborati definiti, per tale ragione, “sintetici”. 
Anche durante l’ultimo concorso in magistratura è stata prevista la riduzione delle ore da 8 a 4 per poter completare le prove scritte.

Dopo il superamento della prova scritta è previsto anche lo svolgimento di una prova orale vertente su 18 materie di diritto elencate nel bando di concorso, comprensiva anche della lingua straniera.

IL DIARIO DELLE PROVE SCRITTE

Le prove d’esame si svolgeranno nelle date, nella sede o nelle sedi che saranno pubblicate in Gazzetta Ufficiale con avviso del 25 marzo 2022, nonché sul sito del Ministero della Giustizia.

IL BANDO

Potete, inoltre, consultare il bando di concorso cliccando qui. 

AGGIORNAMENTI 

Per tutti gli aggiornamenti sul nuovo concorso in magistratura potete consultare il nostro gruppo Facebook, nonché unirvi al nostro gruppo Telegram.

Ultimi articoli

Istruttori amministrativi: pubblicati nuovi bandi

Diversi comuni Italiani hanno avviato delle procedure di selezione per l'assunzione delle figure professionali di istruttori amministrativi, categoria C. In particolare...

Potrebbe interessarti anche