sabato, 27 Novembre 2021

Concorso docenti ordinari, nuovo regolamento pubblicato dal Miur

Si tratta delle nuove regole da seguire per svolgere il concorso docenti ordinari

Di questo autore

Funzionario Agenzia delle Entrate: stipendio e mansioni

Lo scorso 13 agosto è stato pubblicato il bando, in Gazzetta Ufficiale e sul sito dell’Agenzia delle Entrate, per il...

Concorso Comune di Napoli: bando, requisiti e cosa studiare. Tutto quello che c’è da sapere

Il Comune di Napoli ha indetto un nuovo concorso per l’assunzione a tempo determinato di 123 nuovi dipendenti che...

Regione Calabria, concorsi Centro per l’impiego: bando da 537 posti

Nuovo concorso Centro per l'impiego - La Regione Calabria sta per bandire un concorso per l'assunzione di 537 unità...

Il Miur ha pubblicato il nuovo regolamento relativo al concorso docenti ordinari. Il decreto, infatti, contiene le norme per il concorso ordinario per insegnanti di secondaria e quello ordinario per insegnanti di infanzia e primaria banditi la scorsa primavera. Ecco, nel dettaglio, tutti i cambiamenti.

Le nuove regole da seguire

Il testo integrale del Decreto n. 325 5 novembre 2021 potete consultarlo cliccando su questo link: decreto-miur-325-del-5-novembre-2021. Il provvedimento legislativo ha semplificato le prove eliminando la preselettiva ed accorpando le prove scritte in un’unica prova. Qui nel dettaglio vi riporteremo la sintesi delle nuove regole:

  • I requisiti per partecipare al concorso sono i seguenti: abilitazione conseguita presso i corsi di laurea in scienze della formazione primaria o analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia. Oppure, diploma magistrale con valore di abilitazione e diploma sperimentale a indirizzo linguistico, conseguiti presso gli istituti magistrali;
  • La prova scritta è costituita da 50 domande a risposta multipla da completare entro 100 minuti. La prova è superata con punteggio minimo di 70/100;
  • Quella orale, invece, ha una durata massima di 30 minuti e consiste nella progettazione di una attività didattica (lezione simulata);
  • Punteggi assegnati: massimo 100 punti per la prova scritta, 100 punti per la prova orale, 50 per la valutazione dei titoli, per un totale di 250 punti;
  • La graduatoria è formulata con il numero dei vincitori pari a quello dei posti.

Vi ricordiamo di iscrivervi al nostro gruppo Facebook per restare aggiornati sui concorsi banditi dal Miur.

ALTRI CONCORSI SCUOLA

Il Miur è pronto a bandire un concorso straordinario STEM rivolto ai precari con almeno 3 anni di servizio. Il bando sarà da 4.648 posti nella scuola secondaria di primo e secondo grado e si andrà ad aggiungere agli altri concorsi in atto. Per saperne di più, vi consigliamo la lettura del seguente articolo: “Concorso straordinario STEM, a breve bando da 4.648 posti per precari con 3 anni di servizio”.

Ultimi articoli

Funzionario Agenzia delle Entrate: stipendio e mansioni

Lo scorso 13 agosto è stato pubblicato il bando, in Gazzetta Ufficiale e sul sito dell’Agenzia delle Entrate, per il...

Potrebbe interessarti anche