mercoledì, 1 Dicembre 2021

Ministero della Giustizia, PNRR: previsti bandi per 5410 diplomati e laureati

Di questo autore

Decreto Incarichi: assunzioni 1.000 esperti nella PA

Come annunciato dal Ministro della Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta, sono in arrivo nuove assunzioni. È infatti pronto il Decreto...

Concorso Ufficio del Processo, Formez conferma: slitta la pubblicazione dei punteggi della prova scritta, ecco cosa succede

E' stata confermata l'indiscrezione pubblicata pochi giorni fa dalla nostra Redazione sul Concorso Ufficio del Processo: Formez - difatti...

Concorso Maeci, prove scritte da gennaio per bando 375 amministrativi

Il concorso Maeci da 375 posti da amministrativi ha finalmente un calendario delle prove: si partirà, infatti, a gennaio....

Stando a quanto pubblicato dal portale web del Ministero della Giustizia, sono previsti nuovi concorsi pubblici. Si parla di bandi che porteranno a 5410 assunzioni, rivolti a diplomati e laureati. Queste nuove procedure fanno parte dei progetti del PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza), pacchetto di investimenti, aiuti e riforme nato per fronteggiare l’emergenza Covid-19.

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA: PROFILI PROFESSIONALI

Come detto in precedenza, questi concorsi saranno rivolti sia a coloro in possesso della laurea sia a quelli in possesso del solo diploma. Per quanto riguarda i laureati (triennale, magistrale o diploma di laurea vecchio ordinamento), si parla di 1660 posti. Le figure ricercate saranno le seguenti:

  • tecnico di amministrazione (1.060 unità, con laurea in giurisprudenza, economia e commercio, scienze politiche o equipollenti)
  • contabilità senior (200 unità, con laurea in economia e commercio, scienze politiche o equipollenti)
  • edilizia senior (150 unità, con laurea in ingegneria, architettura o equipollenti)
  • statistico (40 unità, con laurea in scienze statistiche, scienze statistiche ed attuariali o equipollenti)
  • IT senior (180 unità, con laurea in informatica, ingegneria, fisica, matematica, ovvero altra laurea con specializzazione in informatica o equipollenti)
  • analista di organizzazione (30 unità, con laurea in giurisprudenza, scienze politiche, economia e commercio, sociologia, scienze statistiche e demografiche, psicologia indirizzo psicologia del lavoro e delle organizzazioni del lavoro, ingegneria gestionale ed equipollenti).

Per coloro in possesso del diploma, invece, sono previsti 750 posti per tecnici:

  • IT junior (280 unità, con diploma di istruzione secondaria di secondo grado rilasciato da Istituto tecnico – settore tecnologico – indirizzo elettronica ed elettrotecnica/informatica e telecomunicazioni o titoli di studio equipollenti)
  • contabilità junior (400 unità, con diploma di istruzione secondaria di secondo grado rilasciato da Istituto tecnico – settore economico o titoli di studio equipollenti)
  • edilizia junior (70 unità, diploma di istruzione secondaria di secondo grado rilasciato da Istituto tecnico – settore tecnologico – indirizzo costruzioni, ambiente e territorio o titoli di studio equipollenti).

Oltre alle figure qui sopra elencate, sono previste 3000 assunzioni a tempo determinato, della durata di 36 mesi, di operatori data entry.

CANDIDATURA

Per quanto riguarda la presentazione della domanda di partecipazione, gli interessati dovranno attendere la pubblicazione dei bandi di concorso nella Gazzetta Ufficiale. La pubblicazione dovrebbe avvenire nei prossimi giorni.

SELEZIONE

Per quanto riguarda la fase di selezione dei vari concorsi indetti dal Ministero della Giustizia, essa avverrà con la valutazione dei titoli e lo svolgimento di una prova scritta. Se l’esame scritto varia in base al profilo professionale, nella valutazione il punteggio per il voto di laurea/diploma è aumentato del doppio per i laureati/diplomati da non più di sette anni. A parità di merito e titoli, è preferito il candidato più giovane.

STIPENDIO

Le specifiche ministeriali indicano anche che la retribuzione lorda annua sarà pari a:

  • Laureati € 42.297,47
  • Tecnici Diplomati € 36.347,31
  • Diplomati € 34.422,28

Quindi, un laureato percepirà circa 3500 euro lordi mensili a cui saranno decurtate le trattenute previste dalla legge.

GRUPPI TELEGRAM E FACEBOOK

Ricordiamo, inoltre, che per qualsiasi informazione ulteriore sul nuovo Concorso Giustizia e per restare aggiornati sulle novità in arrivo, è presente un Gruppo Facebook appositamente dedicato, per iscriversi basta cliccare qui.

Ultimi articoli

Decreto Incarichi: assunzioni 1.000 esperti nella PA

Come annunciato dal Ministro della Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta, sono in arrivo nuove assunzioni. È infatti pronto il Decreto...

Potrebbe interessarti anche