mercoledì, 1 Dicembre 2021

MIC concorso: selezioni di 150 archivisti esperti

Di questo autore

Decreto Incarichi: assunzioni 1.000 esperti nella PA

Come annunciato dal Ministro della Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta, sono in arrivo nuove assunzioni. È infatti pronto il Decreto...

Concorso Ufficio del Processo, Formez conferma: slitta la pubblicazione dei punteggi della prova scritta, ecco cosa succede

E' stata confermata l'indiscrezione pubblicata pochi giorni fa dalla nostra Redazione sul Concorso Ufficio del Processo: Formez - difatti...

Concorso Maeci, prove scritte da gennaio per bando 375 amministrativi

Il concorso Maeci da 375 posti da amministrativi ha finalmente un calendario delle prove: si partirà, infatti, a gennaio....

Il MIC (Ministero della Cultura) ha indetto un nuovo concorso pubblico. Questa procedura prevede la selezione di 150 archivisti esperti da inserire presso gli Archivi di Stato, le Soprintendenze archivistiche e le Soprintendenze archivistiche e bibliografiche. Di seguito sono fornite tutte le informazioni riguardo la suddivisione dei posti, la candidatura, lo stipendio e il contratto e le selezioni.

SUDDIVISIONI POSTI

Come detto in precedenza, presso gli Archivi di Stato, le Soprintendenze archivistiche e le Soprintendenze archivistiche e bibliografiche, verranno incaricati ben 150 esperti archivisti. I posti saranno così suddivisi tra le regioni italiane:

  • Basilicata: 4 posti;
  • Lombardia: 14 posti;
  • Calabria: 8 posti;
  • Emilia Romagna: 10 posti;
  • Abruzzo: 8 posti;
  • Lazio: 10 posti;
  • Sardegna: 5 posti;
  • Liguria: 7 posti;
  • Campania: 7 posti;
  • Marche: 8 posti;
  • Umbria: 4 posti;
  • Molise: 3 posti;
  • Piemonte: 14 posti;
  • Friuli Venezia Giulia: 3 posti;
  • Puglia: 9 posti;
  • Toscana: 14 posti;
  • Sicilia: 10 posti;
  • Trentino Alto Adige: 4 posti;
  • Veneto: 8 posti.

Per quanto riguarda gli istituti di destinazione degli archivisti esperti, è possibile scaricato l’allegato con all’interno tutte le informazioni dettagliate .

REQUISITI

Per chi volesse prendere parte al concorso, è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;
  • essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:
    – laurea specialistica, o laurea magistrale, o diploma di laurea rilasciato ai sensi della Legge 19 novembre 1990, n. 341, in archivistica e biblioteconomia e, in aggiunta, diploma di specializzazione o dottorato di ricerca o master universitario di secondo livello di durata biennale in materie attinenti al patrimonio culturale oppure diploma di una delle scuole di alta formazione e di studio che operano presso il Ministero della cultura o titoli equipollenti;
    – oppure qualunque laurea specialistica, o laurea magistrale, o diploma di laurea rilasciato ai sensi della Legge 19 novembre 1990, n. 341, e, in aggiunta, diploma di specializzazione di una delle scuole di alta formazione e di studio che operano presso la Scuola di specializzazione in beni archivistici e librari o presso le Scuole di archivistica, paleografia e diplomatica del Ministero della cultura istituite presso gli Archivi di Stato o titoli equipollenti, oppure dottorato di ricerca o master universitario di secondo livello di durata biennale in beni archivistici o equivalente;
  • assenza di condanne penali o interdizione o altre misure che escludano dall’accesso agli impieghi presso pubbliche amministrazioni, secondo la normativa vigente, e non essere sottoposti a procedimenti penali;
  • non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una pubblica amministrazione;
  • possesso di partita Iva.

MIC CONCORSO: CANDIDATURA

Per chi fosse interessato all’opportunità data dal MiC con questo nuovo concorso, può candidarsi unicamente attraverso procedura telematica. Collegandosi nel portale web della DGA (Direzione Generali Archivi), il candidato troverà tutte le informazioni necessarie riguardo la domanda di partecipazione e il testo integrale del bando. Le domande potranno essere presentate a partire dalle ore 12:00 del 15 Novembre 2021 e fino alle 12:00 del 25 Novembre 2021.

SELEZIONE

Per quanto riguarda la selezione, i candidati non dovranno sostenere alcuna prova. La selezione, infatti, verrà effettuata tramite la valutazione, da parte di una Commissione Esaminatrice, dei titoli di studio e dell’esperienza professionale maturata sempre nel settore di interesse.

STIPENDIO E CONTRATTO 

Per quanto riguarda la durata dell’incarico, esso prevede una prestazione di 130 ore mensili da effettuarsi presso l’istituto di destinazione. La durata massima di tale incarico è di 24 mesi. Per quanto riguarda lo stipendio, l’esperto archivista percepirà 25.000 euro annui.

MEF, CONCORSO: 38 POSTI DI PERSONALE DIRIGENZIALE

Il MEF (Ministero dell’Economie e delle Finanze) ha indetto un nuovo concorso. La procedura concorsuale prevede l’assunzione di 38 unità di personale dirigenziale, di seconda fascia. È possibile prendere parte al concorso entro e non oltre il 29 novembre 2021.

Ultimi articoli

Decreto Incarichi: assunzioni 1.000 esperti nella PA

Come annunciato dal Ministro della Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta, sono in arrivo nuove assunzioni. È infatti pronto il Decreto...

Potrebbe interessarti anche